I cataloghi delle biciclette elettriche a pedalata assistita sono in continua espansione e diventano sempre più ricchi di modelli, di conseguenza i produttori di componenti elettrici si danno da fare per sfornare tecnologie ancora più avanzate e moderne.

Oggi vi presentiamo il nuovo motore centrale Bafang M510 2022, un propulsore “grintoso” che viene sviluppato appositamente per le mountain bike elettriche. Dispone di una potenza nominale da 250 Watt e raggiunge una coppia massima di 95 Nm: grazie a questi valori risulta perfettamente legale per la guida su strada e si colloca ai vertici della sua categoria con una potenza di spinta che supera la maggior parte dei motori presenti sul mercato.

Bafang e-Bike Systems (www.bafang-e.com) è uno dei principali produttori mondiali di componenti per e-bike. Il nuovo Bafang M510 è stato sviluppato dopo 2 anni di preziosa collaborazione con gli atleti olandesi del Bafang MTB Team, una squadra agguerrita che compete per la coppa del mondo di e-XC.

Il nuovo motore centrale Bafang M510

Grazie all’esperienza maturata sui campi di gara e alla preparazione degli ingegneri, è stato possibile implementare la versione precedente M500, che ora esce definitivamente dal catalogo del brand per lasciare spazio alla sua evoluzione M510.

Il motore M510 è già stato utilizzato con successo nel team professionale CST PostNL Bafang Mountainbike Racing team con il team manager e icona MTB Bart Brentjens. Il commento di Kjell van den Boogert, E-Biker del CST PostNL Bafang Mountainbike Racing Team, attualmente al training camp del team: “Sono contento della nuova M510! Il motore sembra molto più potente ed è anche molto silenzioso”

Un motore per ebike Bafang serie M montato su una bici elettrica

Tra le caratteristiche salienti, e rispetto al modello precedente, troviamo un aumento di potenza pari al 20% e una riduzione del peso del 18%. Un propulsore più potente e leggero contraddistinto anche dall’aumento dei giri massimi per minuto, con un picco di 120 RPM.

Per alimentare il sistema è prevista una batteria Bafang ad alta capienza, mentre per il controllo delle funzioni è possibile abbinare uno dei tanti display della casa, tra cui il nuovo DP C241: uno schermo compatto che si divide con comandi e schermo LCD.

Il Bafang M510 dispone di connettività Bluetooth e può essere controllato tramite l’applicazione Bafang Go App.

Rider impenna su una eMTB equipaggiata con motore Bafang M510

Un rider del team CST PostNL Bafang Mountainbike Racing impenna su una e-MTB dotata di Bafang M510.

Bafang M510 2022: potenza e alte prestazioni

Il nuovo motore Bafang M510 2022 eredita una parte dalle carrieristiche della versione uscente M500, di cui mantiene la stessa potenza nominale e la coppia massima. La nuova unità viene modificata con un interno rivisto e una meccanica migliorata, con un conseguente aumento delle prestazioni generali e una riduzione del peso.

Come anticipato in apertura, il nuovo M510 registra un incremento quantificabile con il 20% di potenza in più che viene erogata durante l’assistenza alla pedalata. Grazie alla maggiore efficacia del sistema si ottiene anche un aumento della cadenza di pedalata, con un picco massimo che tocca i 120 RPM. Queste specifiche tecniche tornano molto utili, al lato pratico, per gli atleti che affrontano una competizione e per chi vuole una bici elettrica scattante e reattiva, che sia capace di affrontare con disinvoltura anche le salite più impegnative.

Il nuovo motore per emtb Bafang M510 2022

L’M500 viene “messo a dieta” e una volta alleggerito si passa da 3,4 chilogrammi a soli 3 kg per l’M510, con una perdita di circa 400 grammi. Sul mercato troviamo numerosi concorrenti che riescono a fare di meglio in termini di peso, ma per quanto riguarda la coppia massima da 95 Nm l’M510 si colloca al vertice, eguagliato esclusivamente dal motore Panasonic GX Ultimate Pro, mentre i motori di Bosch, Polini e Yamaha si fermano a 85 Nm.

Quindi dati alla mano, il peso resta uno “scotto da pagare” per chi ricerca tanta trazione e coppia.

Batteria e display

Il motore Bafang M510 viene alimentato da una nuova batteria BTF012 con capienza di accumulo di 615 Wh, per garantire adeguata autonomia per le pedalate più lunghe e impegnative. Il pacco batterie è di ultima generazione dispone di tutti i sistemi di sicurezza ed è predisposto per essere integrato nei telaio delle bici elettriche: il colore del guscio può variare a seconda delle esigenze dei costruttori.

Il controllo delle funzioni viene demandato al display compatto DC C241 che misura circa 57,2 mm, e viene ideato per chi ricerca uno schermo minimale da alloggiare lateralmente nel manubrio, in una posizione che resta abbastanza protetta in caso di urto. Il display viene accompagnato da un triger ultra compatto con tasti fisici che consentono di gestire accensione e spegnimento, e di selezionare le diverse modalità di assistenza.

Il tasto più (+) consente anche di attivare eventuali fanali LED, mentre il tasto meno (-) attiva la funzione di Walk Assist che torna molto utile quando il ciclista deve spingere la bici a piedi mentre cammina.

La batteria BTF012 e il display DC C241 montati insieme al nuovo motore Bafang M510 2022

Applicazione dedicata: connettività smart

Come ogni motore moderno che si rispetti, il Bafang M510 dispone finalmente di una connettività avanzata wireless con Bluetooth. Grazie a questo sistema è possibile interagire con l’applicazione dedicata Bafang Go App, che consente di regolare i diversi livelli di assistenza del motore e vari altri parametri.

Inoltre sarà possibile installare gli aggiornamenti del firmware o controllare i dati relativi alla percorrenza. In questo modo viene semplificata anche la diagnostica, che può essere svolta agevolmente dal cliente.

In ogni caso, il cliente può contare su un supporto tecnico locale che sta crescendo con i nuovi servizi e punti di assistenza Bafang: potete approfondire leggendo il nostro articolo.

Alcune schermata dell'app Bafang GO per il controllo remoto dei motori elettrici per ebike

Alcune schermata dell’app Bafang GO per il controllo remoto dei motori elettrici per ebike.

Bafang e-Bike Systems

Il produttore cinese Bafang e-Bike Systems punta a conquistare il mercato europeo, e annuncia la costruzione di un nuovo stabilimento di produzione in Polonia. Grazie a questa mossa strategica punta a ridurre sostanzialmente i tempi di costruzione e distribuzione con una filiera più corta e snella.

La nuova catena produttiva consentirà anche un conseguente abbassamento dei costi produttivi, visto che i dazi sulle materie prime in arrivo saranno inferiori rispetto all’importazione del prodotto finale destinato alla vendita.

Siamo quindi abbastanza sicuri che prossimamente vedremo sempre più motori Bafang sulle nuove eMTB dei produttori europei.

Se volete approfondire la conoscenza di questo modello, potete visitare il sito web ufficiale di Bafang Elettrics, mentre se volete proseguire con la lettura vi consigliamo la presentazione del nuovo motore posteriore Bafang H700 destinato alla mobilità urbana.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

La bicicletta come stile di vita, spostamenti urbani, svago e lavoro. Guida cicloturistica per professione, maestro istruttore di MTB della F.C.I. Tempo libero in sella alla mountain bike, alla scoperta di nuovi trail. Condivide la sua passione attraverso i social, scattando foto e registrando video. Divulga le sue esperienze creando tutorial e video lezioni, sotto il nome di Sardabike.