Share with your friends










Inviare

È finita l’attesa per i tantissimi fan della Specialized Turbo Levo: dopo due anni di test e sviluppo, ecco il modello 2019 con ruote da 29″, escursioni da 150 mm su entrambe le ruote e telaio in alluminio o carbonio completamente ridisegnato.

Nuovi anche il motore Specialized Custom 2.1 e la batteria fino a 700 Wh. Sono cinque le versioni da uomo e due da donna, con prezzi che vanno dai 4.400 euro agli 11.000 euro.

foto della Specialized Turbo Levo 2019 con porta borraccia

Su ogni taglia di Turbo Levo 2019 è presente il porta borraccia. Da notare il telaio asimmetrico.

Specialized Turbo Levo 2019, di nuovo un riferimento per le eMTB

Ancora una volta la casa di Morgan Hill in California alza l’asticella nel mondo delle mountain bike a pedalata assistita. Le linee del telaio sono prese da quelle della Specialized Stumpjumper 2019 e dalla Demo 2017, quindi con un disegno asimmetrico e l’ammortizzatore visibile solo da un lato. Le ruote sono da 29×2,6″, confermando ciò che avevamo scritto nell’articolo “pneumatici mtb semi plus da 2,6″.

Oltre al look davvero “poco elettrico”, la nuova Levo presenta soluzioni tecniche innovative che si riassumono nel motto di Specialized “The power to ride more trails”. Vediamole nel dettaglio.

foto del motore della Specialized Turbo Levo 2019

Il motore 2.1 della Specialized Turbo Levo 2019 è più compatto. Di serie anche il guida catena. La corona è da 32T.

Nuovo motore Specialized Custom 2.1

Partiamo dalla drive unit, il nuovo motore Specialized 2.1 è più leggero dell’11% e più piccolo del 15% del suo predecessore, oltre che più efficiente e dalle migliori prestazioni.

Noi di ebike.bicilive.it lo conosciamo già: nel test del nuovo Brose S Mag 2019 abbiamo potuto provare l’erogazione ancora più fluida e la nuova modalità Flex Power Mode, un’assistenza intelligente e adattabile al rider. Specialized ha basato il motore 2.1 sul Brose S Mag aggiungendo poi ovviamente il suo “tocco finale”.

Il corpo della drive unit è in magnesio ed è montato direttamente sul telaio con un sistema più leggero, migliorando così le prestazioni che arrivano al 410% di supporto al rider, 560 watt di picco e 90 Nm di coppia senza nessun sbalzo di potenza. Inoltre grazie a due ruote libere interne non vi alcun trascinamento di ingranaggi a motore spento.

Nuova batteria M2

La batteria M2 della nuova Levo è più lunga e sottile e utilizza celle 21700, permettendo così di ridurre la sezione del tubo obliquo del telaio che la contiene e donando un aspetto ancora più naturale alla ebike.

foto della batteria della Specialized turbo levo 2019

La nuova batteria M2 della Specialized Turbo Levo 2019 è più stretta e lunga e ha 700 Wh di capacità.

La capacità arriva a 700 Wh sui modelli S-Works ed Expert ed è opzionale sugli altri modelli che hanno un pacco batteria da 500 Wh. A conti fatti si ha un aumento del 40% circa dell’autonomia della batteria rispetto al modello precedente.

Il tempo totale di ricarica del power pack da 700 Wh è di 5 ore dichiarate.

La batteria si estrae dalla parte inferiore del tubo obliquo utilizzando il minitool nascosto nel tubo sterzo con la chiave esagonale da 6 mm.

foto della Turbo Connect Unit della Specialized turbo levo 2019

La Turbo Connect Unit indica lo stato della batteria con 10 led, oltre al pulsante di accensione.

Turbo Connect Unit, comando remoto e display

Al centro del tubo orizzontale è nuova anche la Turbo Connect Unit con l’indicazione di batteria, pulsante di accensione e controllo delle assistenze, diventando più visibile per il rider e facile da azionare rispetto al precedente che era laterale.

Il sistema connette la bici tramite Ant+ e bluetooth sia ai dispositivi esterni che alla app Mission Control, una della caratteristiche che ha sempre separato Specialized dalle altre aziende, permettendo di customizzare a piacere le modalità.

L’applicazione per smartphone è stata resa più intuitiva e aggiornata con nuove caratteristiche come una più ampia personalizzazione dell’erogazione e la modalità Shuttle Mode che permette ottenere il massimo supporto del motore con uno sforzo minore sui pedali. Anche se apparentemente strano, è presente lo Stealth Mode che volendo spegne i dieci led della batteria del Turbo Connect Unit, per chi desideri guidare senza l’occhio che continua a guardare “quanta ne manca”.

foto del comando remoto della Specialized turbo levo 2019

Il comando remoto al manubrio è lo stesso che abbiamo provato nella comparativa Specialized Turbo Levo Carbon – Turbo Kenevo. Piccolo e compatto, è davvero uno tra i più comodi in circolazione per variare i livelli di assistenza.

Specialized introduce comunque un inedito display da manubrio (disponibile solo come optional) compatibile con l’attacco dei Garmin Edge. In questo modo i rider che vorranno avere sott’occhio tutte le funzioni classiche sono accontentati.

foto del display della Specialized turbo levo 2019

Si collega tramite Ant+ al Turbo Connect Unit, il funzionamento è intuitivo con i campi dei dati personalizzabili, il costo è di 109 euro.
È compatibile con le precedenti versioni della Turbo Levo ed è alimentato da una batteria a parte.

Specialized Turbo Levo Expert Carbon 2019, caratteristiche tecniche e prezzo

Vi presentiamo qui le caratteristiche della Specialized Turbo Levo Expert Carbon 2019, quella che, pur restando in fascia top di gamma, a nostro avviso presenta le specifiche migliori e la batteria da 700 Wh (che naturalmente alza il prezzo finale).

foto della La Specialized Turbo Levo Expert Carbon 2019

La Specialized Turbo Levo Expert Carbon 2019 ha un prezzo di 7.999 euro.

  • Telaio in carbonio FACT 9m con carro posteriore in alluminio M5, Trail Geometry 29, 150 mm di escursione
  • Forcella RockShox Pike RC29 con 150 mm di escursione
  • Ammortizzatore RockShox Deluxe RT3
  • Possibilità di montare ruote 27,5 fino a 2,8″
  • Freni Code R con dischi da 200 mm anteriore e posteriore
  • Cambio Sram X1 11v
  • Comandi Sram S700 a cambiata singola
  • Pacco pignoni Sram XG 1175, 11v, 10-42T
  • Guarnitura Praxis con pedivella da 165 mm e corona 32T
  • Ruote Roval Traverse 29″ in carbonio, larghezza interna 29 mm
  • Pneumatici Butcher Gripton 29×2.6″ tubeless ready
  • Sella e reggisella: Body Geometry Phenom Comp, Specialized Command Post 34.9mm, 160 mm (taglia M/L/XL), 130 mm taglia S
  • Interfaccia: display a 3 led, app. Comando al manubrio con assistenza per la spinta
  • Attacco manubrio Specialized Trail 50 mm
  • Manubrio Specialized in alluminio 780 mm
  • Manopole Sip Grip
  • Motore Specialized 2.1, custom Rx Trail, 250W
  • Batteria integrata Turbo M2-700 con rock guard, 700 Wh
  • Ricarica: 42V, 4A con attacco Rosenberger
  • Prezzo: 7.999 euro

foto dell'ammortizzatore della Specialized Turbo Levo 2019

L’attacco dell’ammortizzatore dispone di un flip chip che cambia l’angolo di sella e sterzo di 0,5°.

Il nostro parere sulla Specialized Turbo Levo 2019

Si tratta indubbiamente di una e-bike che farà girare la testa agli appassionati del marchio e non, per la sinuosità delle linee in primis e per la quantità di tecnologia e soluzioni innovative che presenta.

Tralasciando la “top del top” S-Works a 10.999 euro, gli altri modelli in carbonio in cima alla gamma hanno un prezzo importante di 7.999 euro e 6.599 euro: la batteria da 700 Wh fa decisamente alzare la somma finale.

Tuttavia i modelli Comp in alluminio partono da 4.399 euro, una cifra in linea con le altre aziende anche se il montaggio è molto base e non è presente un reggisella telescopico, cosa che a nostro non può mancare su una eMTB con 150 mm di escursione sopra i 4.000 euro.

Altro dubbio rimane sul range dei rapporti: comprensibile la scelta di adottare una cassetta a 11v da 10-42 su tutti i modelli anche per risparmiare peso e avere una trasmissione meno delicata della 12v, ma la corona da 32T con il 42T dietro potrebbe non essere sufficiente sulle salite davvero ripide che questa e-bike può affrontare.

Non ci resta che provarla e darvi le nostre impressioni, cosa che contiamo di fare quanto prima. Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale Specialized.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso Gravity School. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!