Su ebike.BiciLive.it oggi parliamo della nuova Italwin Pearl Lite, una bicicletta elettrica da città pensata per chi nel 2021 desidera pedalare su un mezzo comodo e dal design elegante dotato di un ottimo rapporto qualità prezzo.

Prodotta dal gruppo FIVE (Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici) nello stabilimento bolognese di Via Cerodolo 4, la novità della casa italiana si rinnova rispetto al modello precedente, contraddistinguendosi per un motore centrale FIVE F90 di seconda generazione con coppia da 90 Nm e altre interessanti caratteristiche.

Anche la batteria a celle Samsung è prodotta nel medesimo stabilimento e può essere più o meno capiente a seconda dell’allestimento scelto.

La Italwin Pearl Lite infatti è proposta in tre versioni con un prezzo variabile tra 1.769 e 1.949 euro (IVA inclusa) e in due differenti colorazioni (bianco e grigio).

La nuova bici elettrica da città Italwin Pearl Lite 2021 in colorazione bianca

Italwin Pearl Lite 2021: motore FIVE F90 e autonomia fino a 140 km

La nuova eCity di Italwin è un prodotto Made in Italy che presenta un telaio in alluminio dal look aggraziato e fine che crea una linea continua che parte dal manubrio e giunge fino al comodo sellino.

Il design a scavalco ribassato rende più confortevole e pratico il suo utilizzo in quanto permette di salire e scendere dalla sella con maggiore facilità.

Rimanendo in tema comfort, i tecnici del brand hanno deciso di puntare su una forcella ammortizzata per smorzare più efficacemente le sollecitazioni derivanti dal terreno. Nello specifico la Pearl Lite monta una forcella Zoom da 45 mm di escursione, un elemento scelto anche per assicurare scorrevolezza e mantenimento della traiettoria anche su strade sconnesse.

Ma la vera forza di questa pedelec urban si trova nella trasmissione elettrica. Il motore centrale FIVE F90 di seconda generazione è infatti in grado di erogare una potenza di 250 W e addirittura una coppia di 90 Nm.

Il motore five da 95 NM montato sulle nuove city bike elettriche Italwin Pearl Lite 2021

Secondo quanto dichiarato dall’azienda la spinta eccezionale consente di superare agilmente pendenze a doppia cifra, spingendosi fino a un massimo del 30%. Possiamo tranquillamente confermare che sia così perché nel test della fatbike pieghevole Italwin K2 MAX con lo stesso motore abbiamo scalato salite davvero ripide.

A fianco del propulsore centrale trova spazio una batteria agli ioni di litio con celle Samsung che varia a seconda dell’allestimento scelto e che, nel caso si scelga la versione con più autonomia, permette di percorrere fino a 140 chilometri con una singola ricarica.

Ricordandovi che questi dati variano in funzione del peso del ciclista, del tipo di tracciato affrontato e della modalità di assistenza utilizzata, vi indichiamo infatti che ebike Pearl Lite viene proposta al pubblico in tre allestimenti, identici in tutti i componenti eccetto per quanto riguarda la batteria, esterna e posizionata sotto al portapacchi posteriore.

La versione più economica monta una batteria “medium”da 313 Wh (36 V e 8,7 Ah), quella top di gamma invece una “extralong” da 504 Wh (36 V e 14 Ah). Tra le due trova spazio l’allestimento con accumulatore “long” da 417 Wh (36 V e 11,6 Ah).

Il display e il comando presente sulla nuova ebike da città Italwin Pearl Lite 2021

I pesi delle batterie così come i tempi di ricarica variano ovviamente a seconda del modello e spaziano rispettivamente dai 2,1 ai 2,25 kg e dalle cinque alle sei ore e mezzo.

Le modalità di assistenza che il drive system è in grado di offrire sono cinque e permettono di raggiungere una velocità massima assistita di 25 km/h, nel rispetto della legge italiana. Il motore resta però molto libero in pedalata sia da spento che oltre i 25 all’ora, quindi volendo si può pedalare in piano oltre il suo limite senza problemi.

Le assistenze possono essere scelte utilizzando il display multifunzione LCD posizionato sul manubrio. Dotato di dispositivo soft start e di sistema di memorizzazione del chilometraggio percorso, è perfetto per chi vuole tenere sempre sotto controllo i dati delle proprie pedalate in città.

Dettaglio del cambio Shimano montato sulla nuova city bike elettrica Italwin Pearl Lite 2021

Il montaggio tecnico della Pearl Lite

Passando al lato meccanico di questa e-bike e in particolare alla trasmissione, scopriamo che si affida a un cambio Shimano Tourney a sette velocità che unitamente alla drive unit consente sia di superare le difficoltà di tracciato sia di muoversi velocemente sui tratti pianeggianti.

Per la sicurezza dell’utente la Pearl Lite sfrutta invece dei freni idraulici a disco, montati sia anteriormente che posteriormente.

Le ruote sono da 28 pollici e sono abbinate a pneumatici Schwalbe Road Cruiser da 28×1.75″, che assicurano un rotolamento fluido su superficie asfaltata così come un buon comfort a chi monta in sella.

Dettaglio della forcella montata sulla nuova ebike da città Italwin Pearl Lite 2021

A proposito di sella e di comfort, la Pearl Lite è equipaggiata con una sella Monte Grappa sviluppata per chi si muove in contesto urbano.

E per assecondare le esigenze dei ciclisti che pedalano in città e desiderano farlo in sicurezza in qualsiasi condizione di illuminazione, questa bici elettrica è stata dotata di un sistema di luci a LED che garantisce ottima visibilità in ogni istante.

Per renderle più pratica e versatile inoltre, i tecnici di Italwin hanno optato inoltre per altri accessori come il portapacchi posteriore, utile per trasportare oggetti di ogni tipo, e i parafanghi per proteggere dagli schizzi d’acqua l’utente che si muove su fondo bagnato.

Disponibilità e prezzi

La nuova Italwin Pearl Lite ha un peso dichiarato di circa 21 kg (senza batteria) ed disponibile al pubblico a un prezzo comprensivo di IVA che varia a seconda dell’allestimento scelto.

In particolare:
- Pearl Lite con batteria medium da 313 Wh: 1.769 euro
- Pearl Lite con batteria long da 417 Wh: 1.859 euro
- Pearl Lite con batteria extralong da 504 Wh: 1.949 euro

La nuova ebike da città Italwin Pearl Lite grigia 2021

Tutte le ebike godono di una garanzia di due anni offerta dal produttore, che può essere estesa a tre anni previo pagamento di un sovrapprezzo di 50 euro (IVA inclusa).

A fianco a questa possibilità Italwin propone un servizio ulteriore che riguarda l’estensione della garanzia della batteria.

Acquistabile online oppure da uno dei rivenditori autorizzati, questa ebike è già disponibile sul mercato e può essere acquistata in colorazione bianco o grigio, entrambe realizzate con verniciatura ad acqua.

Per maggiori informazioni e ulteriori approfondimenti, vi consigliamo di visitare il sito internet ufficiale di Italwin.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Un giovane comasco con il cuore diviso tra mountain bike, che pratica per diletto nel tempo libero, e la corsa su strada, che ama seguire in TV e dal vivo. La passione per la prima nasce per amore della natura, la seconda grazie ad un nonno tifoso sfegatato del Pirata.