Share with your friends










Inviare

L’azienda bolognese TERZAROSSA ha fatto molto parlare di sé nel mondo delle due ruote elettriche negli ultimi due anni, entrando di prepotenza sul mercato con la sua GP 380 che abbiamo testato lo scorso anno.

La TERZAROSSA GP 380 è una “Electric Bike Cross” spinta da un motore  da 4000 W di picco nel mozzo, batteria nello zaino e dotata di acceleratore al manubrio, il tutto su una ciclistica di una mtb da downhill Pedroni.

La novità del 2017 è la GP 380 Freeride, una versione a escursione ridotta e batteria maggiorata, dedicata a un uso più a tutto tondo, sempre ricordando che i prodotti TERZAROSSA non sono “street legal” e non possono essere utilizzati sulle strade pubbliche.

terzarossa gp 380 con motore da 4000 W

Per il 2017 Terzarossa lancia la GP 380 Freeride, una “Electric Bike Cross” con motore da 4.000 W di picco e batteria da 1.200 Wh nello zaino.

TERZAROSSA GP 380 Freeride, caratteristiche tecniche

La GP 380 Freeride è stata concepita per il mondo delle mtb elettriche da competizione ma risulta un modello meno estremo rispetto alla sorella GP 380 Racing.

L’escursione delle sospensioni è di 170 mm con una RockShox Boxxer a doppia piastra modificata nelle tarature e nel precarico dai tecnici TERZAROSSA per adattarsi a un uso “freeride”.

Al posteriore troviamo un ammortizzatore RockShox Monarch Plus RC3 che agisce su nuovi biellismi ridisegnati per variare le curve di compressione.

forcella e ammortizzatore rockshox della terzarossa gp 380 freeride

Le sospensioni della Terzarossa GP 380 Freeride sono RockShox: forcella Boxxer da 170 mm e ammortizzatore Monarch Plus RC3.

Sempre restando in Italia, i freni sono i nuovi Cura di Formula, montati con dischi da 203 mm di diametro anteriore e posteriore.

Le ruote sono da 27,5” con cerchi a canale maggiorato mentre i pneumatici sono Vee Tire Plus.

La trasmissione è 1×11 con corona da 32 denti e pacco pignoni 11-42.

freni della terzarossa GP 380 freeride

Come impianto frenante la Terzarossa GP 380 Freeride monta gli italiani Formula Cura con dischi da 203 mm.

Nuovo pacco batteria da 1200 Wh

Il pacco batteria si trova sempre nello zaino e dai 650 Wh della Racing arriva a una capacità di ben 1200 Wh.

Grazie al nuovo BMS installato (acronimo di Battery Management System, che spieghiamo nella nostra Guida dell’ebike) è possibile monitorare la carica della batteria tramite una app installabile sullo smartphone.

La GP 380 Freeride conserva l’acceleratore al manubrio in stile moto ma è disponibile anche una versione con acceleratore a pollice.

Restano invariate anche le impressionanti prestazioni: il picco di potenza del motore è di 4000 watt e la velocità massima è di 55 km/h, raggiungibile in soli 40 metri.

manubrio con acceleratore della terzarossa gp 380 freeride

La Terzarossa GP 380 Freeride è disponibile con acceleratore al manubrio tipo moto oppure con acceleratore a pollice.

GP 380, da elettrica a muscolare in 4 minuti

La particolarità della TERZAROSSA è che il motore integrato nel mozzo può essere sostituito con una ruota tradizionale e in soli 4 minuti.

Quindi possiamo avere una mtb elettrica e una muscolare allo stesso tempo, entrambe di alta gamma e dalle ottime prestazioni.

A questo proposito consigliamo la lettura del nostro tutorial “Come guidare una ebike in salita e discesa“, in cui troverete molti spunti utilizzabili anche su una mtb tradizionale.

motore al mozzo e ruota tradizionale della terzarossa gp 380

In pochi minuti è possibile sostituire la ruota con il motore al mozzo con una tradizionale ottenendo così una mtb tradizionale di alta gamma.

TERZAROSSA GP 380 Freeride, prezzo e versioni

Il prezzo della GP 380 Freeride è di 8.990 euro. La sola colorazione disponibile è il “rosso TERZAROSSA”.

La Freeride è inoltre disponibile su ordinazione anche con telaio in carbonio, ma la cifra sale a 10.890 euro.

Per maggiori informazioni visita il sito TERZAROSSA.

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso www.gravity-school.com. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!