Share with your friends










Inviare

Siamo stati invitati a Mezzomerico (NO) presso l’Azienda Vitivinicola Enrico Crola situata sulle dolci colline novaresi.

Lo scopo è stata l’inaugurazione della prima stazione di ricarica “Charging Point” per ebike totalmente green, ovvero alimentata a energia fotovoltaica promossa da Etraction in collaborazione con THOK EbikesNegawatt e Be•E.

foto della  stazione di ricarica Etraction con bici Thok si trova presso l'Azienda Vitivinicola Enrico Crola a Mezzomerico (NO).

La stazione di ricarica Etraction con noleggio bici THOK si trova presso l’Azienda Vitivinicola Enrico Crola a Mezzomerico (NO).

Il primo Charging Point per ebike alimentato a energia solare

In una location come quella dell’Azienda Vitivinicola Enrico Crola, già adibita all’uso del fotovoltaico grazie a una torretta Smartflower POP, è stata posizionata la prima colonnina di ricarica per ebike alimentata a energia solare.

La tenuta è situata in un punto perfetto per l’utilizzo delle bici a pedalata assistita e si propone come luogo di sosta o partenza per i fruitori delle ebike e gli amanti del cicloturismo elettrico.

Charging Point Etraction per ebike

L’idea delle stazioni di ricarica viene da Etraction  di Luca Cerutti e Francesco Beltrami. Nata solo due anni fa, Etraction è un noleggio di ebike sul lago d’Orta che offre uscite guidate ed è anche un centro e punto di noleggio eMTB THOK.

La stazione di ricarica ideata da Luca e Francesco è componibile, ha quattro posti per bici con gomme normali o plus ed è facilmente amovibile. Grazie a un QR code e alla cartina geografica riguardante la zona in cui è posizionata, è a tutti gli effetti un punto di geolocalizzazione e di riferimento per gli utilizzatori di ebike che spesso non conoscono il territorio e la possono utilizzare come “segnavia” durante le escursioni.

È realizzata in acciaio inox, prevede due o quattro sedute e inoltre può essere utilizzata anche da portatori di handicap per ricaricare la carrozzina o altri dispositivi di mobilità elettrica.

foto della colonnina di ricarica Etraction

La colonnina di ricarica Etraction è dotata di una mappa e di un codice QR che fornisce informazioni all’utilizzatore.

L’obiettivo per il futuro immediato è espandere sempre di più la rete di stazioni di ricarica ebike Etraction (alimentate a corrente normale), rete che al momento presenta nove stazioni attive e in attivazione nel distretto che comprende Novara, i laghi d’Orta e Maggiore, il Parco del Ticino, la Valsesia.

Etraction può vantare una conoscenza del territorio dettagliata, guide certificate e un listino prezzi concorrenziale: per la prima ora il noleggio della ebike è gratis, nel caso si voglia provare la bici per capirne il potenziale. La mezza giornata ha un prezzo di 30 euro e la giornata intera 45 euro, e viene compresa anche un assicurazione sulla persona.

Un dato che fa pensare: la percentuale maggiore della clientela di Etraction è straniera e spesso arriva con una macchina elettrica. Nel nostro articolo 7 motivi per noleggiare un’ebike abbiamo parlato dei punti a favore tra il noleggio e l’acquisto.

Be•E, la rete di stazioni di ricarica e di punti di interesse turistico

Be•E è una startup ideata da Alberto Vajra di Negawatt S.a.s. e Riccardo Prinetti che incoraggia e privilegia le fonti rinnovabili.

Si tratta di una rete e una app dedicate al cicloturismo elettrico. Attraverso il sito e la app gratuita, che verrà lanciata ufficialmente il 15 aprile sui principali app store, sarà possibile visualizzare e raggiungere le stazioni di ricarica che aderiscono all’iniziativa di Be•E.

foto della mappa dei punti di ricaricaebike be-e

La mappa dei punti di ricarica Be•E attivi e in fase di attivazione nellarea piemontese e lombarda.

Ma non solo, sarà possibile visualizzare i luoghi di interesse, i percorsi, le attrattive turistiche e i punti di assistenza mappati e geolocalizzati, il tutto al fine di migliorare l’esperienza del cicloturista a pedalata assistita.

Al momento vi sono 12 stazioni nel nord e centro Italia, prevalentemente in Piemonte perché è il luogo dove nasce la start up, ma il fine di Be•E è diventare una “situazione sociale” dove la gente deve desiderare di andare in quel luogo non solo per ricaricare la batteria ma anche per vivere un’esperienza più particolare e completa.

foto dell'emtb thok mig

La THOK Mig è disponibile al noleggio presso l’Azienda Vitivinicola Enrico Crola.

Stefano Migliorini e THOK Ebikes

Stefano Migliorini è un volto conosciuto nella mtb italiana e con cui in passato ho anche gareggiato. Da due anni ha intrapreso l’avventura con le eMTB THOK e i risultati sono sotto gli occhi di tutti con recensioni positive da ogni utilizzatore delle THOK Mig. Durante la mattinata era presente anche Livio Suppo (ex TM Honda HRC MotoGp) che collabora con il gruppo THOK.

THOK Ebikes ha voluto legarsi al nome dell’Azienda Vitivinicola Enrico Crola per l’approccio imprenditoriale diverso, mirato ad attirare la clientela per far provare il prodotto e conoscerne le origini e i segreti, che ben si sposa con la mentalità aperta di THOK.

La neonata azienda italiana infatti vuole far conoscere in modo completo l’ebike, il territorio e promuovere in maniera trasversale l’ecomobilità anche attraverso l’enogastronomia e l’attività in bici. Da qui la sinergia con Enrico Crola e l’affinità al progetto presentato oggi.

foto della Azienda Vitivinicola Enrico Crola con l'impianto fotovoltaico Smartflower POP e la stazione di ricarica ebike

L’Azienda Vitivinicola Enrico Crola con l’impianto fotovoltaico Smartflower POP e la stazione di ricarica ebike.

Enrico Crola, un’azienda a basso impatto

L’Azienda Vitivinicola Enrico Crola è nata nel 2006, coltivando uve di proprietà. Successivamente è stata integrata la lavorazione e la vinificazione delle uve, con la preparazione di vino e la vendita del prodotto finito.

La nuova cantina in cui si è svolta la presentazione è stata realizzata nel 2014 secondo i principi della bioarchitettura ed è dotata di un innovativo impianto fotovoltaico austriaco “all-in-one” chiamato Smartflower POP, al fine di ridurre l’impatto energetico.

foto degli interni dell'azienda enrico crola

L’interno dell’Azienda Vitivinicola Enrico Crola è luminoso, realizzato in legno e vetro. Qui durante la presentazione dell’evento.

L’impianto è distribuito in Italia da Alberto Vajra di Negawatt S.a.s. e ha una particolarità: la struttura a forma di fiore si apre automaticamente, si regola in base alla posizione del sole garantendo il 40% in più di accumulo di energia rispetto a dei normali pannelli solari e alla sera o in caso di vento si chiude autonomamente.

È stato naturale per il proprietario Enrico integrare l’uso della stazione di ricarica per ebike promossa da Etraction, perché l’azienda vitivinicola è un luogo immerso nel verde che si propone come un punto di incontro per degustazioni, celebrazioni ed eventi che passano anche attraverso l’uso delle bici a pedalata assistita.

foto aerea della azienda enrico crola

Una veduta aerea della particolarissima tenuta Enrico Crola, grazie al drone dei ragazzi di ProfessioneDroni.it

Mirando all’eccellenza nel creare i suoi prodotti ed utilizzando solo il meglio del mercato per quanto riguarda ad esempio i formaggi e i salumi proposti nel menù, Enrico ha deciso di legarsi a THOK Ebikes proprio perché rappresenta una delle eccellenze italiane nell’ambito delle mountain bike a pedalata assistita.

Conclusioni

L’evento a cui siamo stati invitati ha visto una grande affluenza di pubblico e addetti ai lavori. Noi di ebike.bicilive.it crediamo nell’uso della ebike come mezzo a emissioni zero nato per aggregare, allargare gli orizzonti e quindi un vero e proprio “amplificatore di esperienza“; speriamo nel futuro di trovare altre stazioni che usufruiscano dell’energia solare come questa situata nel comune di Mezzomerico.

foto di enrico crola

L’affluenza alla presentazione è stata notevole. Enrico Crola, padrone di casa e persona molto disponibile e competente, introduce il progetto.

Inoltre, ci auguriamo che la rete di punti di ricarica e l’uso della app di Be•E aumenti e si espanda in tutta Italia, garantendo non solo batterie sempre cariche ma anche ampliando la conoscenza del territorio e di ciò che offre, come già si sta facendo per esempio in Trentino con Evvai, contribuendo così a migliorare l’esperienza in bici e la cultura di una fetta di mercato sempre in maggiore espansione.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso Gravity School. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!