Decathlon presenta la Rockrider Stilus E-All Mountain 27.5+, la sua prima eMTB full suspended con motore centrale e una dotazione di tutto rispetto. Che sia un segnale che il colosso francese dello sport per tutti stia alzando il tiro verso una fascia di mercato più esigente?

Quando si pensa ai modelli Decathlon, soprattutto viste le molte biciclette economiche presenti nell’offerta, la domanda che sorge sempre spontanea è: ma la qualità?
E quindi ci si precipita su Google a cercare test, recensioni, opinioni sulle mountain bike Rockrider alla ricerca della risposta.

Prima di addentrarci ad analizzare nel dettaglio la nuova Stilus E-All Mountain, è quindi doveroso fare una premessa: Decathlon non ha mai puntato alla fascia alta del mercato. D’altronde lo dice anche il suo slogan: “rendere durevolmente accessibili il piacere ed i benefici dello sport al maggior numero di persone“.

Quello che ci si è sempre potuti aspettare da Decathlon sono infatti prodotti di buona qualità e solidità, proposti a prezzi inarrivabili per la concorrenza proprio grazie ai grandi volumi di produzione e vendita. L’obiettivo dell’azienda francese, detta in altri termini, è sempre stato di proporre il miglior rapporto qualità/prezzo possibile.

Un ciclista che pedala con la bici eMTB Rockrider Stilus 2020

Descrizione tecnica

La Stilus è senza dubbio una mountain bike a pedalata assistita di ottimo livello, la migliore che Decathlon abbia mai messo sul mercato.

Inedita la scelta del motore: per la prima volta su una Rockrider troviamo il nuovo Bosch Performance Line CX 2020 4Gen, con una coppia di 75 Nm e impostabile su 4 diversi livelli di assistenza che aumentano la spinta sui pedali tra il 40% e il 340% a seconda del livello scelto.

Un’ottima modulabilità, che rende la eBike adattabile alle diverse situazioni di utilizzo e consente un buon bilanciamento tra lo spunto necessario nelle salite più impegnative e la percorrenza totale. Il pacco batterie è di serie il Bosch POWERTUBE da 500 Wh, completamente integrato nel telaio, così come tutti i passaggi dei cavi.

A seconda del tipo di percorso e del livello di assistenza selezionato può garantire fino a 4 ore di autonomia e 2000 metri di dislivello positivo.

Il nuovo motore BOSCH Performance Line CX 2020 montato sulla eMTB Rockrider Stilus 2020

Il telaio è in lega di alluminio 6061 ed è compatibile anche con il pacco batterie Bosch da 625 Wh, che però va ordinato a parte dalla stessa Bosch, ma il costo di 890 euro non la rende una scelta conveniente. Sarebbe stato interessante poterlo selezionare già in fase di acquisto della eBike, come alternativa a quello da 500 Wh.

Tutto il sistema si gestisce tramite il display Bosch PURION, per un hub dei comandi e delle informazioni minimalista ed efficace, utilizzabile con il solo pollice sinistro.

La forcella Rockshox con steli da 35 mm ed escursione da 150 mm è dotata di camera maggiorata DebonAir per migliorare la risposta degli ammortizzatori sotto carico e si abbina all’angolo di sterzo di 66°, una misura standard sulle eMTB da all mountain e trail.

Al retrotreno, l’ammortizzatore Rockshox Deluxe, anche questo con camera DebonAir, si abbina al carro posteriore con da 150 mm e geometria a parallelogramma “Horst Link”. Se volete saperne di più leggete il nostro tutorial “guida alle sospensioni della MTB

La trasmissione è marcata Sram, con una monocorona all’anteriore 36T abbinata a un pacco pignoni Sram EAGLE SX a 12 velocità (11-50) al posteriore per una gestione ottimale dei rapporti, anche grazie alla speciale leva One-Click al manubrio, speciale per bici elettriche.

La trasmissione SRAM a 12 velocità montata sulla eMTB Rockrider Stilus 2020

La trasmissione SRAM a 12 velocità montata sulla eMTB Rockrider Stilus 2020.

 

Le ruote sono le Sunringle Duroc 40 da 27,5″ a 32 raggi e con canale da 36 mm, già tubeless ready con due valvole Presta e liquido antiforatura. Perni passanti maggiorati e cuscinetti a tenuta stagna completano il pacchetto ruote, che escono di base con coperture Schwalbe Smart Sam 27.5″ x 2.8″, ideali in condizioni asciutte o sul misto.

Per quel che riguarda l’impianto frenante, la Stilus è equipaggiata con un sistema idraulico a dischi da 200 mm con pinze Guide RE di Sram a quattro pistoncini.

Ultima chicca, il modello di punta di Decathlon è equipaggiato di fabbrica con reggisella telescopico da 120 mm, purtroppo un po’ corto come escursione, per un peso totale della ebike di 25,5 kg senza pedali sulla taglia L.

Geometrie e design

Come già anticipato, la Stilus è una all-mountain e le sue geometrie riflettono appieno questa sua vocazione. Oltre al già citato angolo di sterzo di 66° abbiamo un’inclinazione del tubo sella di 72°, quindi poco verticale rispetto ai 75/76° che si trovano sulle altre eMTB.

A colpo d’occhio il design è accattivante e l’aspetto è solido.

Prendendo a riferimento le misure della taglia L, abbiamo un passo da 1239 mm, una lunghezza del carro posteriore di 485 mm e una distanza tra il tubo sella e l’attacco manubrio di 572 mm. Una MTB quindi che tende alla stabilità in salita e a una distribuzione dei pesi bilanciata per adattarsi alla guida anche dei rider meno esperti, ma rinuncia alla maneggevolezza per via delle dimensioni molto abbondanti del carro (generalmente sui 440/460 mm).

L’utente-tipo di questo modello è sì qualcuno che va a pescare nella “fascia alta” del mercato, ma difficilmente sarà il biker navigato alla ricerca di prestazioni estreme. Più probabile invece che sia un “amatore evoluto”, non alle prime armi e alla ricerca di una eMTB solida e performante con cui non temere di affrontare anche percorsi impegnativi, mantenendo però il focus più sul controllo che sulle prestazioni al limite, da cui anche la scelta delle ruote 27,5″ per 2,8″, molto rassicuranti e capaci di assorbire le asperità del terreno.

Le geometrie della eMTB Rockrider Stilus 2020

Le geometrie della eMTB Rockrider Stilus 2020.

Un design Cicli Lombardo a un prezzo più contenuto

Per sviluppare la Stilus E-All Mountain 27.5+, Decathlon ha instaurato un’inedita partnership con Lombardo Bikes, storico marchio dell’eccellenza italiana di cui abbiamo parlato in occasione della premiazione come una delle 100 realtà d’eccellenza del Made in Italy, all’avanguardia proprio nel settore eBike.

La prima cosa che salta all’occhio è infatti la somiglianza quasi “gemellare” della Stilus con la Lombardo Sempione Team, una eMTB dal prezzo di listino di 5699 euro con cui condivide il telaio, ma da cui differisce principalmente per il montaggio e la dimensione delle ruote che sulla Lombardo sono da 29″.

Un’ottima base di partenza quindi, che Decathlon decide di sfruttare per affacciarsi finalmente anche al mercato delle eBike di alta gamma, senza però rinnegare del tutto il proprio DNA.

Per contenere i costi infatti sono state operate delle scelte di componentistica che differiscono da quelle di Lombardo e che permettono al modello del colosso francese di fermare l’asticella del prezzo a “soli” 3299 euro.

Una bici Le geometrie della eMTB Rockrider Stilus 2020

Conclusioni

Possiamo dirlo: Decathlon ha finalmente aperto al mercato di alta fascia. L’ha fatto sfruttando l’esperienza di un marchio come Lombardo ma restando fedele alla propria missione, portando quindi i modelli di fascia alta più vicini al pubblico “generalista”.
Solo il tempo dirà se la strategia darà i suoi frutti, l’impressione è che il potenziale ci sia tutto.

Per maggiori informazioni, rimandiamo al sito web ufficiale Decathlon.

Share on Pinterest

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Consulente aziendale, da sempre appassionato di tecnologia, scrittura e comunicazione. Scopre la MTB come pratica sportiva solo nel 2017 grazie alle lunghe ciclabili delle valli bergamasche, ed è amore a ogni pedalata, che sia muscolare o assistita. Da lì a usare la bicicletta per andare ovunque, il passo è stato breve.