Radon Bikes, produttore tedesco di bici per quasi tutti i segmenti, si caratterizza per un utilizzo di componentistica in larga parte tedesca e per una strategia di vendita esclusivamente online.

Questo permette loro di ridurre gran parte dei costi di distribuzione, facendo sì che le biciclette e le ebike Radon mantengano un rapporto qualità prezzo da fare invidia alle concorrenti, pur non sfruttando le economie di scala per abbattere i costi.

Un rider fa trail nei boschi su una eMTB Radon Render 10.0 HD

Niente punti vendita proprietari, niente monomarca per mezzi ad alto tasso tecnico dal costo molto allettante, solo accordi con gli e-Commerce (su tutti, il famoso “bike-discount.de” tedesco ma che vende in tutta Europa).

Per il 2020, Radon ha appena presentato la sua eMTB top di gamma per il segmento trail: la full suspension Render 10.0 HD che a listino è proposta a 6.499 euro.

Vediamone le caratteristiche nel dettaglio.

Radon Render 10.0 HD 2020: telaio, sospensioni e geometrie

La Radon 10.0 HD è una eMTB biammortizzata da trail, versatile e con cui affrontare anche tracciati impegnativi.

Il telaio in carbonio per il triangolo principale e in alluminio per il carro posteriore è la prima cosa che salta all’occhio di questa mountain bike elettrica. I due rinforzi laterali che collegano il tubo orizzontale con quello obliquo danno alla bici un aspetto molto particolare, un design che finalmente non sa tanto di “già visto”.

Una mountain bike elettrica a pedalata assistita Radon Render 10.0 HD 2020

La mountain bike elettrica a pedalata assistita Radon Render 10.0 HD 2020.

Oltre all’aspetto estetico, le due staffe hanno anche una triplice funzione meccanica: da una parte fungono da punto di ancoraggio superiore dell’ammortizzatore posteriore e al contempo aumentano la rigidità del telaio sia sulle sollecitazioni verticali che sulla torsione, con un netto guadagno in sicurezza e maneggevolezza.

Il passaggio dei cavi interno, la batteria integrata nel telaio e il carro posteriore compatto donano a questa mountain bike a pedalata assistita una linea pulita e moderna e si abbinano a un angolo di sterzo aperto di 65,2° e un angolo sella non troppo verticale da 75,2°.

Il carro è da 458 mm e il reach in taglia M è 441 mm. Il peso è di 23,1 kg in taglia S senza pedali.

Le misure e le geometrie della eMTBRadon Render 10.0 HD 2020 in taglia L

Le misure e le geometrie della eMTB Radon Render 10.0 HD 2020 in taglia L.

Le sospensioni FOX Float della serie Factory guadagnano rispetto al modello precedente 10 mm di escursione all’anteriore, dove troviamo una forcella da 160 mm (Rock Shox Pike Ultimate RC2), e si fermano a 140 mm al posteriore (Rock Shox Super Deluxe Ultimate, 210 x 55 mm).

Entrambe, così come il reggisella, sono impreziosite dal trattamento Kashima che dona loro quel colore tra il bronzeo e il dorato ripreso anche dal design retrò delle coperture e che si sposa benissimo col telaio scuro.

A proposito di colori, la Render viene commercializzata in due varianti: stealthgrey e deepblack.

Un ammortizzatore Rock Shox Super Deluxe Ultimate sulla Radon Render 10.0 HD gamma 2020

Motore, batteria e assistenza

La full suspended Render 10.0 HD è equipaggiata con un motore centrale Bosch Performance CX di quarta generazione, abbinato all’ormai rodato pacco batterie Bosch Powertube da 625 Wh integrato nel telaio.

La Radon trae il meglio anche dal nuovo sistema di gestione dell’assistenza che è disponibile per il motore Bosch 4Gen. Infatti, oltre ai già noti livelli di assistenza ECO (+60% di potenza erogata), TOUR (+140%) e TURBO (+340%), abbiamo anche la modalità eMTB che è stata ulteriormente migliorata e resa più fluida e opera nel range tra il TOUR e il TURBO in automatico a seconda delle situazioni.

Questo per dare sempre al rider la spinta giusta per il passaggio che deve affrontare e trovare il giusto equilibrio tra potenza e percorrenza, senza mai doversi preoccupare di agire sui comandi quando si ha più bisogno di una presa salda sul manubrio.

Il motore Bosch Performance CX Gen.4 equipaggiato sulla e-MTB Radon Render 10.0 HD 2020

Il motore Bosch Performance CX Gen.4 equipaggiato sulla e-MTB Radon Render 10.0 HD 2020.

Il sistema è corredato dal display Bosch Kiox, un terminale compatto e di facile lettura ma anche abbastanza costoso. Il consiglio è di proteggerlo o di spostarlo di fianco all’attacco manubrio con un adattatore per ridurre le possibilità di rottura o danneggiamento.

In dotazione il caricabatterie standard da 4 ampere, che garantisce il 50% di carica in 2,1 ore mentre la carica completa in 4,9 ore.

I comandi e il display sul manubrio della ebike Radon Render 10.0 HD 2020

Radon Render 10.0 HD: dotazione e componentistica e-MTB

Oltre al telaio in carbonio e alle sospensioni di prim’ordine, la Render sfoggia una componentistica di altissima gamma.

Su tutto spicca senza dubbio il cambio elettronico wireless SRAM AXS Eagle abbinato a un pacco pignoni SRAM GX Eagle a 12 velocità (10-50T). Per chi non avesse mai provato un cambio di questo tipo significa cambiate istantanee e precisione assoluta.

Il gruppo trasmissione con cambio elettronico wireless SRAM AXS Eagle

Anche il sistema frenante è adeguato al livello della bicicletta e soprattutto dell’uso per cui è stata concepita: i Magura MT7 di derivazione downhill, con dischi da 220 mm, hanno un morso potente ma ben modulabile e sono adatti ad affrontare le discese più impervie e i passaggi più tecnici senza particolari preoccupazioni.

Magura è un brand tedesco dall’illustre passato che, dopo qualche anno di alti e bassi, è tornato sul mercato con convinzione e questo impianto idraulico a 4 pistoncini è solido e performante, in più ha un ingegnoso sistema di ritenzione magnetico delle pastiglie.

Impianto frenante a disco Magura equipaggiato sulla Radon Render 10.0 HD

I cerchi DT Swiss HX 1501 sono abbinati a coperture Maxxis Minion 29″ DHF EXO WT da 2,5″ all’anteriore e Minion DHR II EXO WT da 2,4″ al posteriore.

Peccato vedere delle coperture leggere di tipo EXO su un mezzo così ben montato: a questo punto sarebbe utile inserire uno dei sistemi di protezione del cerchio della MTB per evitare forature e stallonature.

Una eMTB a pedalata assistita Radon Render 10.0 HD 2020

Radon Render 10.0 HD: gamma e prezzo

La Render 10.0 HD è la top di gamma della serie Render e viene commercializzata a un prezzo ufficiale e più che concorrenziale di 6.499 euro, tenuto conto dei componenti montati.

Se però ci si accontenta anche di componentistica non top di gamma e si è disposti a qualche compromesso, si può ripiegare sulla Render 10.0, sulla 9.0 o sulla 8.0, eMTB ottime e commercializzate a prezzi più abbordabili: rispettivamente 5.499 euro, 4.799 euro e 3.999 euro.

Se può interessarvi anche la gamma senza motore, ne abbiamo recentemente parlato in un articolo dedicato alla mtb Radon Slide Trail 10.0.

Una mtb elettrica a pedalata assistita Una eMTB a pedalata assistita Render 10.0 HD dal catalogo 2020 Radon

Come già detto, Radon Bikes ha come strategia quella di vendere solamente online, ma questo non significa che non si possano trovare i loro modelli anche presso pochi e selezionati negozi fisici. Ci sono anche diversi punti vendita in Italia, purtroppo buona parte del nord è scoperto, le opzioni sono tutte da Bologna in giù.

Per l’elenco completo e per tutte le informazioni sugli altri modelli e sui segmenti di mercato coperti dal brand tedesco vi rimandiamo al sito web ufficiale Radon.

Attenzione solo che sul sito ufficiale, anche quando si seleziona l’italiano come lingua, i prezzi sono calcolati con l’IVA tedesca (al 19%). Se si va poi sul bike-discount per acquistare la bici, si troverà un prezzo lievemente più alto perché verrà applicata l’IVA italiana (al 22%).

Share on Pinterest

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Consulente aziendale, da sempre appassionato di tecnologia, scrittura e comunicazione. Scopre la MTB come pratica sportiva solo nel 2017 grazie alle lunghe ciclabili delle valli bergamasche, ed è amore a ogni pedalata, che sia muscolare o assistita. Da lì a usare la bicicletta per andare ovunque, il passo è stato breve.