Share with your friends










Inviare

e-Enduro è il primo circuito esclusivo di gare enduro per mountain bike a pedalata assistita.

L’(e)enduro per tutti

Come in passato le gare di enduro soddisfarono un’utenza e un mezzo, la bici da enduro, che ancora doveva trovare una collocazione agonistica, anche oggi, grazie a un’idea di Franco Monchiero (che abbiamo intervistato qui), Cristian Trippa e Davide Bonandrini, arriva un format per un settore in ampia espansione, quello delle ebike.

La differenza risiede nel fatto che la e-mtb rappresenta la bici ideale per chi voglia avvicinarsi al mondo delle competizioni ma non sia più allenato o abbia poco tempo da dedicare alle pedalate. Ecco che l’ebike diventa così uno strumento per conoscersi nelle varie location e campi gara e allargare il giro di appassionati.

foto degli organizzatori di e-enduro

Ai lati Ermanno Leonardi e Marco Cislaghi di Specialized con Franco Monchiero e Cristian Trippa di Race Events.

Il circuito e-Enduro Specialized, le località e la maglia tricolore

Dopo l’ufficializzazione della partnership con Specialized che sarà “title sponsor”, ecco il calendario gare e una grossa novità: l’approvazione del regolamento da parte della Federazione Ciclistica Italiana e l’assegnazione della maglia di campione italiano e-Enduro durante una delle quattro tappe.

Le location sono state scelte ad hoc per rappresentare un ottimo compromesso tra salite tecniche e discese non troppo impegnative e divertenti.

Si parla di prove speciali molto lunghe (una anche di 20 minuti!), intervallate da strappi brevi e tecnici in cui le tecniche di guida verranno esaltate.

Ecco le date:

  • 1-2 aprile – Sestri Levante (GE)
  • 3-4 giugno – Massa Marittima (GR)
  • 1-2 luglio - Levico (TN)
  • 14-15 ottobre – Varazze (SV)

Stazioni di ricarica e assistenza

Specialized crede fortemente nella categoria e-mtb e condivide l’energia e l’innovazione che il circuito e-Enduro porta con sé. Grazie anche all’altro sponsor Brose, che produce i motori delle ebike Specialized Turbo Levo (di cui qui trovate il listino prezzi 2017 aggiornato), verrà fornito un supporto diretto per tutti gli utilizzatori di motori Brose con addirittura un’indicazione su come impostare i parametri dell’assistenza per ogni gara, tramite l’app Mission Control.

Sarà inoltre allestita un’area di ricarica per tutti i partecipanti che durante le prove del sabato necessiteranno di “rifornimento elettrico”. In alcune tappe con ampio chilometraggio e dislivello importante sarà previsto un controllo orario con mezz’ora o quaranta minuti di ricarica per permettere ai piloti di concludere tutta la gara senza restare “a secco” di batteria.

Una struttura di Race Events, il nome della società organizzatrice, sarà sempre presente a ogni tappa per fornire informazioni e costituire il punto di iscrizione e ritiro numeri.

foto di un biker su bici elettrica a sestri levante

Il panorama di Sestri Levante (GE) farà da sfondo alla prima tappa dell’1-2 aprile, con 3 Ps di cui una da 20 minuti.

Divieto di risalite meccanizzate e batterie punzonate

Proprio per la presenza delle stazioni di ricarica e l’essenza della mtb a pedalata assistita, sarà fatto divieto assoluto di utilizzare mezzi meccanici come furgoni, macchine o impianti di risalita per provare i percorsi.

Il giorno delle prove del personale addetto controllerà che la regola venga rispettata.

Le batterie di ogni ebike saranno punzonate per evitare sostituzioni e ogni e-mtb verrà controllata.

Tutti dovranno correre con ebike a norma nel rispetto delle leggi in vigore in Europa, quindi motore da 250W che si attiva solo e durante la pedalata e assistenza fino a 25 km/h. Anche qui verranno effettuati controlli per verificare la presenza di kit per “speed tuning” e di e-mtb “sbloccate”.

La bravura dei piloti e l’aspetto interessante di questo tipo di gara sarà nel riuscire a chiudere il percorso totale senza finire la batteria e dando il meglio di sé sui tratti tecnici sia in salita che in discesa durante le Ps, che saranno la vera sfida contro il tempo e l’abilità.

Spazio per i dealer

Ad ogni evento ci sarà spazio per i dealer con un’area dedicata dove poter esporre i propri prodotti e farsi conoscere. Questo perché, secondo la filosofia Race Events, è proprio il venditore che deve aiutare il cliente nella scelta della bici e degli accessori, deve essere competente e creare un rapporto di fiducia.

e-Enduro vuole così essere anche uno sbocco per creare cultura sulle ebike, aggregazione e movimento.

Corsi con la Gravity School

Ed è esattamente per questo che il circuito si appoggia alla scuola di mtb Gravity School per garantire un servizio nuovo e molto utile: delle lezioni di guida per utilizzare al meglio l’ebike, sulle prove speciali di ogni location.

I coach della Gravity School, che da due anni offrono anche corsi per e-mtb, accompagneranno sui percorsi tutti coloro che vogliano o meno partecipare alla competizione, fornendo chiavi di valutazione dei passaggi tecnici, le modalità di assistenza da utilizzare, le linee migliori da scegliere e per chi sia interessato anche le strategie di gara.

Per i partecipanti al corso, durante lo svolgimento della gara, sarà sempre possibile ottenere assistenza al mattino e suggerimenti e consigli sul setup della ebike.

A riguardo ricordiamo il nostro tutorial su come guidare una e-mtb.

Servizi aggiuntivi Endu

Come nel Gravel Road Series, l’altro progetto targato Race Events, anche nell’e-Enduro ci sarà Endu: una piattaforma social, a cura di MySdam, che fornirà informazioni sui risultati, i tempi e le statistiche di gara, il monitoraggio real time dell’atleta sul percorso, la possibilità di creare un proprio profilo, iscriversi e pubblicizzare eventi, scaricare le foto dell’evento tramite app e molto altro ancora.

Non vi resta che decidere la data in cui mettersi alla prova, caricare la batteria e prepararsi a partecipare al nuovo circuito e-Enduro Specialized 2017, le iscrizioni sono aperte.

Prossimamente avremo un aggiornamento sui dettagli di ogni singola location, a partire da quella di Sestri Levante dell’1-2 aprile.

Per maggiori informazioni: e-enduro.it

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso www.gravity-school.com. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!