Share with your friends










Inviare

Il calendario di gare per mountain bike a pedalata assistita e-Enduro 2019 inizia tra pochissimo con la prima gara di Alassio, il 16 e 17 marzo. I piloti e le squadre sono pronte, ne abbiamo avuto una prova lo scorso weekend.

rocchetta belbo

Lo Skills Event ha aperto la stagione e-Enduro 2019

Siamo stati all’evento che ha aperto la stagione, lo Skills Event a Rocchetta Belbo (CN), e siamo rimasti entusiasti dalla sua nuova formula: un evento non competitivo, aperto a tutti, con una sola prova speciale cronometrata in più settori: salita, discesa, tempo totale.

Questo formato ha dato ai pro ma anche ai semplici appassionati la possibilità valutare le abilità di guida e affinare le tarature della propria eMTB, il tutto in un’atmosfera molto rilassata e nel contesto famigliare di Rocchetta Belbo, già tappa dell’ultima gara dello scorso anno.

Il successo è stato ampio, con circa 300 rider tra piloti e appassionati, giovani e meno giovani, che hanno fornito moltissimi pareri positivi sulle due giornate.

foto di rocchetta belbo in piazza

Il clima primaverile a Rocchetta Belbo ha reso l’evento ancora più piacevole.

Presenti anche le aziende, quindici in totale, che hanno messo a disposizione ebike in test e prodotti 2019. Tra queste ovviamente anche Specialized, che conferma la sponsorship del circuito per il prossimo anno.

Lo Skills Event, concepito dalla mente di Franco Monchiero e lo staff di Race Events con Cristian Trippa e Davide Bonandrini, ha riscosso un altro successo, dal punto di vista mediatico e di pubblico e non solo: a tutti i piloti in cerca di un posto in vetta alla classifica ha permesso di mettere in evidenza i settori dove ancora ci sono delle lacune da colmare, la salita o la discesa, e questo è un fattore estremamente importante e non sempre così verificabile nelle classiche prove speciali del circuito.

immagine del calendario e enduro 2019

Le tappe del circuito per ebike e-Enduro 2019

Dopo le sei gare del circuito dello scorso anno, di cui ricordiamo la vittoria assoluta di Andrea Garibbo negli uomini e Chiara Pastore nelle donne, per l’e-Enduro 2019 ci sono cinque appuntamenti, di cui due tappe completamente nuove: l’Isola d’Elba e Pogno, la patria dell’enduro piemontese. Le regioni interessate sono quindi Liguria, Piemonte, Toscana e Trentino Alto Adige.

  • 16/17 marzo – e-Enduro Alassio
  • 27/28 aprile – e-Enduro Lacona (Isola d’Elba)
  • 25/26 maggio – e-Enduro Pogno
  • 22/23 giugno – e-Enduro Val di Pejo
  • 21/22 settembre – e-Enduro Varazze

Quest’anno ha visto l’arrivo di nuovi top rider provenienti da diversi background, come Marco Aurelio Fontana, Nicola Casadei, Marco Milivinti, Manuel Ducci, Stefano Ossati e Giacomo Dodino. Il livello agonistico si è alzato notevolmente e tutti proveranno a scalzare dal podio Andrea Garibbo, che però ha già dato prova di essere in ottima forma aggiudicandosi il miglior tempo in discesa allo Skills Event.

Al via su un’elettrica anche l’inossidabile Davide Sottocornola, che invece ha staccato il tempo migliore in salita e il best time tra salita e discesa, grazie al peso leggero, il motore della sua Rocky Mountain Altitude Powerplay che spinge sulle salite ripide e un’ottima condizione fisica creata anche con lo sci alpinismo invernale.

Quest’anno ne vedremo sicuramente delle belle!

foto di davide sottocornola su una emtb

Davide Sottocornola è l’uomo da tenere d’occhio in questa stagione.

No al tuning e nuovi controlli sui motori

Per quanto riguarda le polemiche sugli sblocchi del motore, pratica che naturalmente anche noi di BiciLive.it sconsigliamo nella maniera più assoluta e che abbiamo trattato nel talk show “Ebike e Moto” a CosmoBike Show 2019, a breve verranno comunicate alcune variazioni del regolamento del circuito e-Enduro: in diretto accordo con le case madri, durante la gara ci saranno nuovi strumenti di controllo sull’elettronica dei motori delle ebike per evitare che ci sia qualsiasi tipo di manomissione alle eMTB.

e-Enduro 2019: pronti a partire?

Tutto è pronto quindi per l’inizio di un nuovo anno di gare in sella alle mountain bike elettriche. Noi di ebike.bicilive.it speriamo di riuscire a partecipare a qualche tappa, visto che il formato è super collaudato e sempre pieno di novità, l’ambiente è rilassato e l’organizzazione impeccabile.

foto di franco monchiero dell'e-enduro

Franco Monchiero è la mente dietro a e-Enduro ed E-EIS. Un giro con lui mi ha confermato che ha ancora una “gran manetta”!

Per chi ancora si stia chiedendo il motivo di fare una gara in sella a una bici con il motore, vi esorto a provare per rendervi conto che sono gare intense e faticose quanto quelle con bici tradizionali, con in più la salita tecnica che diventa parte del divertimento.

Per maggiori informazioni, le iscrizioni e i dettagli su e-Enduro consultate il sito ufficiale e-Enduro.

Inoltre quest’anno si può partecipare anche all’e-Enduro International Series, che ha appena aperto le iscrizioni per la prima tappa di Granada, in Spagna: a questo link tutte le informazioni.

 

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso Gravity School. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!