Share with your friends










Inviare

Da dieci anni Bosch stabilisce gli standard dei sistemi di trazione per biciclette elettriche a pedalata assistita di tutti i tipi. Insieme ai partner e ai clienti, l’azienda tedesca ha contribuito in modo significativo a dare forma al mercato delle e-bike odierno, contribuendo in modo particolarmente attivo allo sviluppo dello stesso.

In occasione di questo ambito traguardo, l’azienda ha presentato nella propria sede di Stoccarda numerose novità per il 2020.

La nuova gamma comprende una nuovissima versione dei collaudati sistemi Performance Line CX e Cargo Line dove, tra le novità più importanti, esaltano la compattezza e la leggerezza. Trovano spazio nella line-up una nuova batteria Powertube da 625 Wh e tantissimi accessori.

Andiamo a scoprirli nel dettaglio…

Il nuovo motore Bosch Performance Line CX 2020 montato su una mtb elettrica

Il nuovo motore Bosch Performance Line CX 2020 montato su una mtb elettrica,

Performance Line CX: su misura per la eMTB

Nel giro di pochi anni l’eMountain biking (l’utilizzo intenso di mountain bike elettriche) si è stabilita come una disciplina a sé nel panorama eBike. Questo motivo ha spinto Bosch a focalizzare le proprie energie alla realizzazione di un motore specifico per tale utilizzo, il Performance Line CX.

Grazie alla nuova scatola in magnesio e alle sue dimensioni, ridotte quasi alla metà, l’unità pesa adesso solo 2,9 kg, circa 25% in meno rispetto al modello precedente.

Le dimensioni particolarmente compatte consentiranno dunque ai produttori di biciclette di integrare questa Drive Unit in modo ancora più armonioso e di costruire di conseguenza telai più leggeri e reattivi.

Diretta conseguenza da non sottovalutare sarà una netta riduzione di peso delle eMTB, che renderanno dunque la guida più semplice e agile, massimizzandone così il divertimento.

Il sistema di trazione è stato completamente rivisto quasi da zero, garantendo adesso una sensazione di pedalata naturale anche a velocità superiori a 25 km/h grazie alla nuova ruota libera interna che rende motore e trasmissione completamente disaccoppiati tra loro e permette quindi all’eBiker di pedalare in modo efficiente anche senza supporto attivo, ogni volta che si superano i 25 orari o in modalità “Off”.

Migliorato anche il sistema dei sensori, che adesso consente una risposta dinamica e sensibile della potente drive unit che offre un supporto fino al 340%, rilasciando un’accelerazione più frizzante da apprezzare anche sui sentieri più difficili.

Una presa aggiuntiva da 12 Volt, inoltre, offre a fornitori esterni la possibilità di alimentare i loro componenti con l’energia proveniente dalla batteria dell’e-bike, permettendo quindi di collegare con facilità luci per notturne o dispositivi aggiuntivi.

Un’altra delle peculiarità di questo motore è quella di consentire l’applicazione di corone di normali dimensioni mediante montaggio diretto o con fissaggio standard da 104 mm. Il fattore Q di 175 mm aiuta l’eMountain biker ad assumere una posizione di pedalata efficiente ed ergonomica, garantendo una sensazione simile a quella di una bicicletta muscolare.

Affinché anche le eMTB con pedivelle corte possano trasmettere la forza in modo ottimale e pari alle altre, sarà disponibile un’impostazione che i rivenditori specializzati possono configurare facilmente mediante il software diagnostico.

La Performance Line CX dispone inoltre di una potente funzione “walk” del tutto rivista, più potente e più “intelligente”.

Il motore elettrico Performance Line CX di Bosch

Il motore elettrico Performance Line CX di Bosch è pensato principalmente per le e-MTB: sarà montato su molti modelli 2020.

Cargo Line: un potente supporto per il trasporto di carichi

La nuova Cargo Line di Bosch è concepita specificatamente per le eCargo bike con un peso complessivo consentito di massimo 250 kg. Con una coppia massima di 75 Nm e un supporto fino al 400 %, questo potente sistema di trazione facilita la guida con carichi pesanti.

Già a basse frequenze di pedalata eroga la sua massima potenza, percepibile soprattutto in partenza ai semafori o in prossimità di ripide salite.

La drive unit possiede una sensoristica capace di adattare costantemente il supporto in base al carico percepito. I comandi ad alta precisione del motore, combinati con il sistema a più sensori, garantiscono non solo la perfetta sinergia tra ciclista ed eBike ma anche una sensazione di pedalata sicura a pieno carico.

Come per gli altri prodotti, anche questa drive unit si contraddistingue per la sua struttura leggera e compatta, ottenuta grazie alla scatola in magnesio che pesa solo 2,9 kg.

Per i più ambiziosi è presente anche la Cargo Line Speed, particolarmente idonea per i tragitti più lunghi. In questa configurazione il motore accelera efficacemente anche con carichi pesanti fino a 45 km/h, offrendo dunque più rapidità e accelerazione. Naturalmente per circolare con queste speed pedelec serve l’omologazione, il casco e la targa.

Con la DualBattery 1250, l’autonomia dura ancora più a lungo: abbinando due batterie PowerTube 625, si ottiene infatti energia pari a 1.250 Wh. Ciò rende la Cargo Line Speed la soluzione ideale per le consegne urbane oltre a essere un’alternativa silenziosa ed ecologica.

Una bicicletta elettrica cargo equipaggiata con motore Bosch Cargo Line Speed 2020

PowerTube 625: energia per i tour più impegnativi

La nuova batteria PowerTube 625 presenta una capienza energetica di circa 625 Wh e garantisce divertimento più a lungo anche per i lunghi giri in montagna.

Le dimensioni compatte (416x84x65 millimetri) e il peso di circa 3,5 kg consentono l’integrazione ottimale nel tubo obliquo del telaio, conferendo all’eBike un aspetto più snello e pulito.

Quando la PowerTube 625 si scarica completamente, può essere ricaricata per metà con il nuovo Fast Charger da 6 A in meno di un’ora e mezza, mentre la carica completa può essere effettuata in circa 3 ore e 40 minuti.

La PowerTube 625, come accennato, sarà disponibile in versione DualBattery, permettendo la combinazione di due batterie e dunque ottenere energia pari a 1.250 Wh.

La batteria Bosch PowerTube 625 del 2020 Bosch batteria

Nuovo software antituning

La casa di Stoccarda ha inoltre sviluppato un software che, tramite dei sensori, è in grado di determinare durante la marcia se la pedelec ha subito delle modifiche.

Se il software rileva una manomissione, l’eBike commuta automaticamente al funzionamento di emergenza. Di conseguenza, la modifica viene visualizzata sul display con un codice di guasto e il supporto elettrico viene disattivato completamente.

Il ciclista può ripristinare la modalità di marcia precedente soltanto dopo 90 minuti. Tuttavia, non appena il sistema torna al normale funzionamento, il rilevamento del tuning si riattiva. Dopo la terza volta, il funzionamento di emergenza può essere disattivato solo mediante il Bosch Diagnostic Tool presso un rivenditore specializzato.

Il software sarà integrato su tutti i sistemi di trazione per eBike a partire dalla gamma 2020, questo per disincentivare la manomissione dei motori e l’utilizzo di sistemi di speed tuning.

In generale, i rivenditori specializzati potranno riconoscere le manomissioni eseguite sull’eBike con l’ausilio del Bosch Diagnostic Tool anche se il kit tuning è stato precedentemente rimosso. Il rivenditore è infatti in grado di determinare se e con quale frequenza la bicicletta elettrica è stata manomessa.

Questo sistema è stato sviluppato in quanto Bosch sostiene fermamente che circolare con una ebike modificata possa comportare un serio rischio per la sicurezza di ogni utente.

Un ciclocomputer Bosch su cui è installato il nuovo software antituning 2020

Kiox: sempre connesso anche per la nuova gamma

Kiox, il display a colori compatto dedicato al ciclista sportivo, collega l’eBiker al mondo digitale tramite l’applicazione smartphone eBike Connect e permette di trasmettere, per esempio, i dati di marcia o di fitness registrati dal ciclocomputer al portale online tramite l’app dedicata.

Dopo ogni uscita, le attività possono essere comodamente analizzate dallo smartphone o dal computer ed essere facilmente sincronizzate automaticamente mediante Bluetooth. Anche gli aggiornamenti del software possono essere caricati sul ciclocomputer senza l’utilizzo di cavi o particolari procedure.

Un’altra novità di Kiox riguarda la visualizzazione dell’ABS Bosch eBike che sarà direttamente integrata nel display, di conseguenza la spia separata non sarà più necessaria.

Inoltre, gli utenti Kiox possono acquistare la nuova funzione premium Lock. Tale funzione è il completamento smart del classico lucchetto meccanico: rimuovendo il ciclocomputer, infatti, l’assistenza del motore alla pedalata viene interrotta istantaneamente e sarà possibile riattivarla solo collegando lo stesso ciclocomputer in possesso dell’utente.

Peccato non vedere nelle novità 2020 un’app che permetta di modificare i parametri delle assistenze, cosa che ormai tutti gli altri motori hanno.

Il ciclocomputer Kiox di Bosch nella nuova generazione 2020

eSuspension: sospensione elettronica integrata

Con eSuspension per la Performance Line CX, Bosch e FOX offrono per la prima volta agli ebiker un sistema di controllo elettronico della sospensione, sviluppato per garantire comfort e divertimento di alto livello sul trail.

L’E-Live Valve di FOX può essere facilmente controllato tramite il ciclocomputer Kiox, dando accesso a cinque modalità regolabili manualmente per le diverse situazioni di marcia.

Tramite un sofisticato sistema di sensori, l’E-Live Valve rileva 1.000 volte al secondo le caratteristiche del terreno e adatta di conseguenza la forcella e l’ammortizzatore in poche frazioni di secondo.

In questo modo si dispone sempre dell’impostazione ideale ad ogni tipo di terreno e ci si può concentrare appieno sulla guida. Tale sistema sarà alimentato semplicemente dalla stessa batteria che fornisce l’alimentazione elettrica alla Drive Unit.

Il sistema di controllo elettronico della sospensione e-Suspension 2020

Per maggiori informazioni sull’intera nuova gamma di prodotti del 2020 vi consigliamo di consultare il sito ufficiale Bosch.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Social media manager, content creator e mountain biker. Appassionato di ciclismo dal 2012, con una costante presenza nel mondo del gravity tra enduro e downhill. Ha lavorato da sempre nel settore, ottenendo importanti riconoscimenti e coltivando di fatto un amore incondizionato per la bicicletta.