Share with your friends










Inviare

La viabilità delle maggiori città metropolitane è minata costantemente dalle ingombranti automobili. Le biciclette elettriche pieghevoli a pedalata assistita rappresentano una valida alternativa per una mobilità urbana sostenibile.

Ne è un esempio la Vello Bike+, una folding ebike motorizzata con l’innovativo motore al mozzo italiano Zehus.

In passato abbiamo recensito anche altre realtà che hanno scelto questa motorizzazione completamente integrata, tutti marchi italiani come MopbikeBarsecicli oppure Vrum e Andrea Colussi.

bici elettrica pieghevole vello bike

Vello Bike è una bicicletta elettrica pieghevole con ruote da 20″ e motore Zehus.

La storia della pieghevole elettrica Vello Bike

Il designer Valentin Vodev è l’ideatore della bicicletta pieghevole originaria chiamata Vello Bike. Il primo prototipo fu sviluppato nel 2009 in preparazione per un viaggio a Cuba. Le qualità del mezzo convinsero Vodev a commercializzarlo in collaborazione con un team di sviluppatori e produttori.

Nel 2014 la Vello Bike venne presentata al Vienna Design Week e sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter con apprezzamenti da pubblico e critica, tanto che nel 2015 vinse il premio Red Dot Award “Best of the Best”.

Perché la Vello Bike+ ha avuto successo?

Quest’anno grazie all’aggiunta del motore elettrico, la Vello Bike diventa plus e vince l’European Product Design Award.

Il grande pregio di questa ebike con ruota da 20 pollici consiste nel garantire prestazioni e sensazioni di un velocipede con dimensioni standard pur mantenendo la capacità di piegarsi, diventando 4 volte più compatta (72x53x23cm). Una volta richiusa può essere riposta sotto la scrivania o nel baule dell’automobile.

vello bike piegata per l'ufficio.

La Vello Bike può essere velocemente piegata in vari modi che consentono di spingerla oppure di ridurre l’ingombro al minimo.

La tecnologia italiana nella Vello Bike+ è all’avanguardia

Per quanto riguarda la motorizzazione Zehus ne abbiamo parlato ampiamente in questo articolo. In sintesi si tratta di un motore al mozzo “all in one” dotato di un sistema di recupero dell’energia (KERS) molto efficiente che permette al motore di funzionare anche senza ricaricare la batteria.

Il motore pesa solo 3.2 kg e integra tutti i componenti al suo interno, inclusa la batteria da 160 Wh. In modalità Turbo otteniamo 30/50 km di autonomia, con una velocità massima di 25 km/h. La batteria si ricarica inserendo il connettore del charger sull’estremità del perno ruota.

È possibile interagire con la centralina tramite Bluetooth con l’app dedicata Bitride.

I dettagli fanno la differenza e la Vello Bike+ in questo campo fa scuola. Il sistema di aggancio del carro posteriore è magnetico e comprende anche un elastomero ammortizzante.

Le luci sono integrate nel collarino del reggisella e della serie sterzo.

motore zehus e luci della vello bike

Il motore al mozzo integra la batteria ed è italiano (Zehus) mentre le luci sono inserite nei collarini.

Dove si acquista la Vello Bike+?

La Vello Bike+ è disponibile in prevendita, per un periodo di tempo limitato, su Indiegogo a questo indirizzo.

La versione base da 11.9 kg con telaio in acciaio cromo, single speed con freni a pattino e trasmissione a catena viene venduta a 1.799 euro invece di 2.699 euro (futuro prezzo di listino). La taglia unica è indicata per altezze da 160 a 195 centimetri.

Disponibili come optional: telaio in titanio (con un risparmio di peso di ben 1 kg), freni a disco idraulici, trasmissione a cinghia, parafanghi, cambio a due velocità Schlumpf Drive, portapacchi anteriore e posteriore.

A proposito dell'autore

Autodidatta con la passione per le biciclette e veicoli elettrici in generale. Ha avuto il privilegio di lavorare per un lungo periodo presso Bike World Extreme di Natalini Vanes a Castel Maggiore. Autore del manualetto "Due Ruote e un Elettrone" pubblicato dalla casa editrice "La Linea" di Bologna.