Abbiamo testato la Minimax+ di Argento Bike (www.argentobike.it), una vera e propria guerriera del trasporto urbano, solida e sviluppata per superare ogni imprevisto che si può trovare nelle trafficate strade cittadine.

Questa bici foldable è stata costruita principalmente con lo scopo di essere resistente, lo si evince già dal primo sguardo e, addentrandosi nelle analisi tecniche si trova la conferma alle prime impressioni.

Il telaio in alluminio presenta tubi dalla sezione decisamente larga e robusta; anche le ruote fat da 20 pollici contribuiscono alla resistenza del mezzo e, lavorando con i pneumatici da ben 4” di larghezza, consentono di passare in sicurezza praticamente qualsiasi ostacolo.

La nuova ebike pieghevole Argento Bike Minimax+ 2021 testata da Claudio Riotti e Sergio Viganò

Il telaio è pieghevole e la chiusura è garantita da una maniglia con blocco di sicurezza. Per assicurare una frenata sempre pronta e sicura, Argento ha installato un impianto a disco meccanico Tektro Aries.

La motorizzazione è affidata a un propulsore Bafang 8fun da 250 W nel mozzo, mentre il cambio è uno Shimano Tourney a 7 rapporti che è in grado di sopperire egregiamente ad un utilizzo urbano.

Dettaglio della batteria e del motore della nuova bici elettrica pieghevole Argento Bike Minimax+ 2021

Argento Minimax+: scheda tecnica

Ecco le caratteristiche tecniche di questa bici pieghevole elettrica urbana:

  • Ruote 20” X 4.0” marca Kenda modello K1188
  • Cerchioni nero, oro, singola spalla, raggi in colore nero
  • Forcella Mozo USA con sospensioni
  • Guarnitura Promax modello POR, 52T con doppia guida
  • Pedali VP modello richiudibile VP-F55
  • Telaio alluminio, pieghevole con maniglia di chiusura nel telaio Deluxe
  • Sella Selle Royal, modello Freeway, imbottitura in spugna ad alta densità
  • Piantone sella alluminio, ribaltabile per estrazione batteria
  • Motore marca Bafang 8FUN 36V 250W, posteriore
  • Parafanghi inclusi, modello FAT in alluminio
  • Cavalletto posteriore, modello laterale
  • Display LCD marca APT modello 500S, impermeabilità IP67, Assistenza alla pedalata configurabile, indicatore batteria, ON/OFF luci, contachilometri con funzioni annesse
  • Manubrio alluminio, pieghevole e regolabile in altezza
  • Manopole Velo, in silicone traspirante, ergonomico, antiscivolo ed impermeabile
  • Batteria Samsung 36V 10,4Ah 375Wh con presa USB
  • Peso batteria dichiarato 2,88Kg
  • Peso bici senza batteria dichiarato 22,12 kg
  • Freni a disco meccanico anteriore e posteriore Tektro, modello Aries, leva freno Tektro con impugnatura ergonomica
  • Cambio Shimano Tourney 7 rapporti

La nuova ebike foldable Argentobike Minimax+ 2021 piegata

Il test della e-foldable Argento Minimax+

Abbiamo testato la Minimax+ esclusivamente in un contesto urbano e ha confermato le nostre aspettative.

Questa bici targata Argento è particolarmente robusta e adatta a spostarsi in una città come Milano dove fondi sconnessi, binari e pavè sono dietro a ogni angolo; le ruote fat da 4” sono in grado anche di assorbire perfettamente le buche o i tombini e lavorando in armonia con la forcella il comfort è sempre elevato.

Il motore si comporta bene e grazie al sensore di movimento posto sulla pedaliera è in grado di fornire sempre piena spinta a prescindere dalla pressione che andate ad esercitare sui pedali: all’atto pratico potete avere a disposizione tutto il supporto e viaggiare a 25 km/h anche se state effettuando un sforzo minimo e una rotazione dei pedali lenta, caratteristica tipica di questa tipologia di motori al mozzo con un solo sensore.

Sergio Viganò testa la nuova ebike pieghevole Argento Bike Minimax + 2021

La bici è pieghevole e presenta uno snodo non solo sul telaio, ma anche sul piantone di sterzo: questo consente si di ridurne di molto le dimensioni e di “nasconderla” più facilmente in ambiente domestico o in ufficio.

Tuttavia, soprattutto a causa delle ruote fat, le dimensioni della bici restano sempre abbastanza importanti; inoltre la bici, a causa delle soluzioni tecniche in favore della resistenza, non risulta facilissima da trasportare sulle scale sia per l’ingombro sia per il peso che comunque non è tra i più contenuti.

L’autonomia della bici rispecchia quanto dichiarato dalla casa ed è soggetta, come su tutte le ebike, a forti oscillazioni in funzione dell’utilizzo che ne farete (oltre che al peso del conducente).

Sergio Viganò posa di fianco alla nuova ebike pieghevole Argentobike Minimax Plus 2021 appena testata

Per concludere: impressioni e valutazioni

La Minimax+ è una bici che si sposa bene con un utilizzo quotidiano su percorsi accidentati. Si apprezza particolarmente la sua struttura su pavè e terreno sconnesso dove la sensazione di comfort è sempre molto elevata.

Buona la spinta del motore che è sempre presente anche se si compie un minimo movimento dei pedali. I freni a disco e le gomme decisamente maggiorate rendono la frenata sempre pronta e sicura. Pur trattandosi di una pieghevole, questa bici non è facilissima da trasportare, i pesi non sono contenuti e l’ingombro risente delle ruote fat. Non è consigliata a chi deve fare molte scale ogni giorno.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a visitare il sito internet ufficiale di Argento Bike.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Appassionato di qualsiasi cosa abbia le ruote, la bici è presente nella mia vita da quando ho memoria. Ho la fortuna di viverla in quasi tutte le sue sfaccettature, sempre affamato della prossima novità. Ho trovato la soddisfazione agonistica nel triathlon, riuscendo nel 2017 a ottenere la qualificazione al campionato del mondo ironman 70.3. Sono istruttore FITRI e, mentre proseguo i miei studi in farmacia, cerco di scendere il meno possibile dai pedali provando a trasmettere la mia grande passione.