Share with your friends










Inviare

La redazione di ebike.bicilive.it ha testato per voi in anteprima la nuova ebike Ducati MIG-RR nata dalla collaborazione tra Ducati e Thok Ebikes. Si tratta di una mtb elettrica sviluppata per puntare al massimo delle prestazioni con un design in pieno stile Ducati.

La nuova Ducati MIG-RR non si presenta come una semplice Thok marchiata Ducati ma è frutto di uno studio comune con i tecnici dei due marchi.

Livio Suppo, ex manager MotoGP e Marketing Manager Thok EBikes che abbiamo conosciuto in un’intervista su moto e bici elettriche a Cosmobike Show, parla chiaro e toglie ogni dubbio commerciale fin da subito: “La Ducati Mig-RR non è un operazione di marketing ma è stata sviluppata con delle caratteristiche ben definite puntando al massimo della performance. Non stiamo vendendo una “marchettata” ma una vera evoluzione della Thok Mig-R con caratteristiche simili alle moto Ducati, in questo caso destinate alle gare di emtb come il circuito e-Enduro. Il prezzo in più rispetto alla Mig R è giustificato dalla componentistica di montaggio e dallo sviluppo del mezzo.”

nuova ebike Ducati MIG – RR

Insomma la Ducati Mig-RR è progettata per andare forte, come tutte le Ducati. È questo il modello che segna “l’anno zero” da cui avrà inizio una collaborazione pluriennale tra il marchio di Borgo Panigale e Thok Ebikes.

“La mtb elettrica è disponibile negli store Ducati. Pur avendola messa in commercio da poco abbiamo già una buona risposta. Stiamo formando gli store per la vendita di bici ed è uno sforzo che non si fa per fermarsi a una sola bici. Le idee sono molte e una tra queste sarà sicuramente quella di incrementare la gamma.” Giulio Fabbri, Product Manager Ducati.

“Il mercato ebike è molto interessante e in continuo sviluppo. Le aziende motociclistiche se ne sono accorte e stanno collaborando con altri marchi di ciclismo. Thok continuerà a sviluppare i propri modelli e contemporaneamente manderà avanti lo sviluppo e produzione dei modelli Ducati. La partnership Ducati-Thok Ebikes si evolverà secondo la richiesta del mercato ebike.” Stefano Migliorini, Thok Ebikes.

Fox Float DPX2 Factory Kashima nella Ducati Mig-RR

Caratteristiche tecniche

Abbiamo già parlato sul nostro portale delle caratteristiche tecniche della Ducati Mig-RR presentata all’EICMA 2018.

Escursione anteriore di 170 mm con una forcella Fox 36 Factory Kashima FIT4 3 position, escursione posteriore di 160 mm e allestimento Fox Float DPX2 Factory Kashima.

Ruote di diametro diverso, come nel nostro articolo sulle ebike con diametri ruota differenti, marchiate Mavic E-XA Drifter con un cerchio anteriore da 29″ e canale da 30 mm abbinato a un cerchio posteriore da 27,5″ con canale da 35 mm.

Un montaggio di alto livello che si va a completare con una trasmissione Shimano XT a 11 velocità con pacco pignoni 11-46 e corona da 34 denti.

Freni Shimano Saint a 4 pistoncini, reggisella telescopico Raceface Turbine Aeffect R Dropper con comando al manubrio e escursione da 120-150 mm.

La parte di design è firma D-Perf di Aldo Drudi supportato dal Centro Stile Ducati.

Peso dichiarato 22,5 kg e si propone al pubblico al prezzo di 6.250 euro.

cambio Ducati Mig-RR

Per approfondire le scelte di montaggio e, in particolare la scelta del motore, abbiamo chiesto a Stefano Migliorini come abbia deciso di montare un motore Shimano Step 8000 e perché.

“La scelta del motore è stata tutt’altro che semplice. Per decidere il modello che avrebbe assistito la pedalata della Mig-RR abbiamo deciso di provare sul campo tutti i motori disponibili al momento dello sviluppo della emtb. I motori sono stati fisicamente montati sul telaio e ognuno di loro è stato testato sui trail. In quel momento il motore Shimano ci è sembrato il migliore per le caratteristiche che stavamo ricercando. Tutt’ora siamo molto contenti di Shimano ma il mercato dei motori si sta evolvendo e in futuro valuteremo cosa offrirà.”

manubrio Ducati Mig-RR

La prova della Ducati Mig-RR

Dalla sede di Ducati ci siamo spostati sulle colline bolognesi per andare a testare la Mig-RR. Il meteo era pessimo da giorni e sapevo quanto fango mi aspettava. Se però vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno, le condizioni erano perfette per provare il potenziale di una e-MTB.

Il test di una bicicletta non inizia quando si parte sui trail ma dal settaggio del mezzo.

Vorrei sottolineare l’attenzione di Ducati e Thok nel setup della bici, non solo sul posto ma anche al momento della richiesta di informazioni tramite precedenti e-mail. Altezza, cavallo, altezza sella, distanza sella-manubrio e tipo di pedali erano dati forniti preventivamente al momento dell’accredito.

Allegri in sella alla Ducati Mig-RR alle prese con una discesa

Bastano poche pedalate sullo sconnesso per percepire nella Mig-RR l’essenza di una mtb. Il motore e la batteria compatti e le ruote da 29″ e 27″ hanno permesso lo sviluppo di una ebike con geometrie molto vicine a una mountain bike non assistita.

Il motore Shimano Steps è ormai conosciuto, testato e ritestato ma in questa occasione è stato messo a dura prova. Il percorso scelto era un vero percorso enduro che sfruttava sentieri dalle caratteristiche diverse. Il fondo cambiava spesso e si passava da fondo bagnato a fondo compatto in un attimo.

Nelle salite ripide la scelta della geometria premiava sicuramente la Mig-RR nel mantenimento della traiettoria migliore e la capacità di superamento di ostacoli davvero impegnativi.

Oltre ai tratti tecnici e stretti, dove si enfatizzava la scelta dell’inclinazione ridotta del tubo sterzo, quelli sui quali la Ducati ha dato il meglio di sé sono stati i settori ripidi e fortemente sconnessi.

“Butta il 42, metti in Trail e posizionati tecnico da salita” con questi tre ingredienti consigliati da Migliorini si tirava fuori la ricetta per la salita perfetta. Effettivamente sono salito in alcune zone davvero proibitive.

test Ducati Mig-RR 2019

I sentieri collinari nei dintorni di Bologna sono principalmente caratterizzati da singletrack molto guidati con alcune zone pietrose e ripidi interessanti. Il tutto è stato reso ancora più interessante dalle piogge incessanti dei giorni precedenti.

In discesa c’è poco da fare: la Ducati Mig-RR va forte. Con i suoi 22 kg e le geometrie race è un piacere aprire il gas in discesa. Si adatta senza problemi ai cambi di ritmo e di terreno, agile quanto basta nello stretto e stabile nel rotto veloce.

La scelta delle ruote differenziate sembra essersi rivelata ottima per la guidabilità del mezzo.

I sentieri erano infangati, scivolosi e con residui di rami trasportati dall’acqua che sgorgava. In questi casi bunny hop e manual sono due manovre fondamentali per sopravvivere e con la bici elettrica di Ducati certi movimenti uscivano naturali, senza dover forzare la traiettoria o esagerare gli spostamenti di peso a causa di geometrie “esagerate” e/o bici pesanti.

Le sospensioni Fox, così come il motore, sono ormai una garanzia. Il set up puntiglioso mi ha permesso di sfruttare al meglio anche la ciclistica, in proporzione ai sentieri percorsi.

I freni Shimano Saint fanno il loro lavoro, considerando il peso contenuto del mezzo non patiscono nemmeno sui tratti ripidi in discesa con frenata continua dove solitamente si rischia di mandare in crisi l’impianto.

Davide Allegri prova la Ducati Mig-RR 2019

Conclusioni

Se questo viene definito “anno zero”, siamo curiosi di vedere come si evolverà la collaborazione tra i due marchi. La Ducati Mig-RR è una eMTB che non snatura il “tradizionale” concetto di mountain bike da enduro.

Geometrie, peso e montaggio consentono una piacevolezza di guida non così scontata tra la mtb elettriche. Un mezzo molto divertente quanto competitivo, quando è ora di aprire il gas senti che probabilmente il limite della guida sei tu e non la bici.

In salita permette di affrontare sentieri estremamente tecnici e pressoché infattibili con bici muscolari.

Come da tradizione Ducati, la Mig-RR è stata concepita per andare forte.

La scelta del diametro delle ruote si rivela vantaggiosa soprattutto in discesa garantendo una guida precisa e la scelta della traiettoria è identica a una mtb da enduro.

Una ebike divertente sia in salita che in discesa e che riassume il vero concetto di enduro. La collaborazione Thok Ebikes-Ducati ha iniziato con il mezzo cucito ad arte per le competizioni mantenendo un buon rapporto qualità prezzo.

Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale Ducati, la Mig-RR viene venduta online con ritiro nei concessionari Ducati.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Osteopata D.O., chinesiologo e tecnico FCI. Appassionato di sport individuali e gareggia in mtb dal 2006, ottenendo buoni risultati nel downhill ma partecipando a gare di ogni specialità. Socio fondatore di Promosport Racing e Boschi Sport club, due associazioni volte a seguire quelle che sono le sue idee di sport: aggregazione, divertimento e competizione.