Share with your friends










Inviare

Tra i tanti kit di conversione in eBike per bici “muscolari” presenti sul mercato vi parliamo oggi di Rubbee, un all-in-one che si può montare e rimuovere con semplicità e velocità.

La sua struttura a parallelepipedo contiene la batteria ed è solidale al motore elettrico, che poggia sul copertone tramite una puleggia in gomma. Si monta sul canotto reggi-sella e, grazie a un pistoncino, si abbassa spingendo il motore sulla ruota posteriore, adattandosi così alla quasi totalità delle biciclette, comprese le piccole pieghevoli.

Funziona infatti con bici dotate di pneumatici dai 16″ ai 29″ (700c) e con battistrada dai 20 ai 60 mm.

Un kit ebike Rubbee montato su una mountain bike.

Il kit ebike a frizione Rubbee montato su una mountain bike biammortizzata.

La batteria accumula 280 Wh, garantisce un’autonomia fino a 40 km ma non è una “classica” agli ioni di Litio: ha una chimica LifePO4 che le permette di essere caricata e scaricata più di 2.000 volte a fronte di un aumento di peso del 30-40%. Infatti il kit pesa complessivamente 6,3 kg, esattamente il doppio rispetto ad altre soluzioni concorrenti.

Il motore sviluppa 250 Watt di potenza e una velocità massima di 25 km/h, in regola con il Codice della Strada italiano.

La centralina interna si collega via Bluetooth alla sua App dedicata, disponibile sia per sistema operativo iOS sia per Android. Direttamente dallo smartphone possiamo selezionare il livello di assistenza alla pedalata desiderato fra i tre disponibili: Eco, Cruise e Power.

Possiamo inoltre monitorare il livello di carica e il voltaggio della batteria e la temperatura del motore, oltre a tutti i dati forniti da un ciclo computer classico come: velocità corrente, velocità media, km percorsi parziali e totali.

Considerazioni a caldo sul kit a frizione Rubbee

Senza aver ancora potuto sottoporre il prodotto a uno dei nostri test sul campo possiamo comunque azzardare qualche considerazione sui suoi punti di forza e di debolezza basandoci solo sulle caratteristiche dichiarate dai produttori.

Quali sono i vantaggi del kit Rubbee?

  • Universale per il 99% delle biciclette sul mercato
  • Montaggio facile e veloce senza l’utilizzo di alcun attrezzo
  • Compatto e facilmente trasportabile, quindi antifurto
  • Bluetooth con App dedicata che fornisce informazioni utili e complete
  • Luce posteriore integrata

Quali sono gli svantaggi del kit Rubbee?

  • Bisogna modificare o rimuovere il parafango posteriore per permettere al motore di poggiare sulla gomma
  • Pesante 6,3 kg, il doppio rispetto alla concorrenza
  • La posizione alta distante dal baricentro della bicicletta contribuisce a far sentire maggiormente il peso elevato del kit
Un kit trasformazione all-in-one Rubbee

Nonostante gli oltre 6 chilogrammi di peso il kit Rubbee è facile da trasportare grazie alla sua resistente impugnatura.

Rubbee: disponibilità e prezzi

Il kit è disponibile per l’acquisto, nella sola versione detta Rubbee 3.0, al prezzo unico di 690 euro dalla sezione shop del sito ufficiale, che vi raccomandiamo di visitare per ulteriori informazioni sul prodotto.

Consigliamo questo kit se avete la necessità di elettrificare velocemente senza troppo sforzo tecnico le biciclette della famiglia o di amici per tragitti medio brevi.

A proposito dell'autore

Autodidatta con la passione per le biciclette e veicoli elettrici in generale. Ha avuto il privilegio di lavorare per un lungo periodo presso Bike World Extreme di Natalini Vanes a Castel Maggiore. Autore del manualetto "Due Ruote e un Elettrone" pubblicato dalla casa editrice "La Linea" di Bologna.