HPS Bikes, azienda produttrice di biciclette con sede nel Principato di Monaco, ha presentato la sua HPS Domestique 1-21 Launch Edition etichettandola come “la più leggera e-Road” sul mercato: si tratta di una bici da corsa elettrica dal peso di soli 8,5 chilogrammi, motore e batteria inclusi.

Il progetto di HPS si basa su un nuovo concetto che lo distingue nettamente dalle altre biciclette a pedalata assistita disponibili sul mercato. Alla base c’è una forte spinta all’innovazione e un elevato livello di engineering che permettono di contenere i costi e ottenere una maggiore semplicità produttiva.

Questa visione parte dalla volontà di realizzare una bici da corsa che conservi le sue caratteristiche dinamiche, il feeling della pedalata e il design tipico delle bici da corsa.

Ciclista pedala in sella a una e-bike HPS Domestique 2021

La HPS Domestique 1-21 Launch Edition sarà prodotta in edizione speciale limitata in 21 esemplari numerati.

Potrà essere prenotata e ordinata sul sito ufficiale del marchio HPS Bikes, la consegna è prevista entro tre mesi dall’ordine via corriere. Il suo prezzo al pubblico, certo non proprio leggero, è di 12.000 euro.

Un ciclista pedala sin sella alla nuova ebike da strada HPS Domestique 2021

Caratteristiche tecniche della HPS Domestique 1-21 Launch Edition

HPS ha creato la Domestique 1-21 Launch Edition, una bici da corsa assistita con motore, batteria ed elettronica compatti e leggeri per potersi integrare perfettamente nel telaio.

Quando si pedala con il motore disattivato non si percepisce la presenza dei componenti elettrici perché i loro pesi sono estremamente contenuti e distribuiti in modo efficace per assicurare una guida sportiva e bilanciata.

E quando si attiva l’assistenza elettrica si ha un aiuto “invisibile” che non limita il piacere della pedalata di una bici da corsa top di gamma.

La nuova bici elettrica da corsa HPS Domestique 2021 vista lateralmente

HPS Watt Assist System: peso piuma

Il sistema HPS Watt Assist pesa 1,5 kg compresa la batteria da 85 wh. Questo obiettivo è stato raggiunto lavorando su tutti i componenti, in primo luogo sul motore, poi sul sistema di trasmissione, sulla batteria e sull’elettronica.

Il risultato complessivo è sorprendente: grazie all’utilizzo di un leggerissimo telaio in fibra di carbonio, si è potuta realizzare una bici da corsa assistita che pesa solo 8,5 kg, contro i 12 kg della migliore concorrenza. certo, l’autonomia della batteria è davvero esigua rispetto ai 250 Wh che si è abituati a vedere sulle e-road.

Sezione del drive system della e-Strada HPS Domestique 2021

Tecnologia da Formula 1

“Ho pensato di costruire una e-bike, la volevo bella e leggera, che andasse come una bici da strada top di gamma con o senza l’assistenza del motore elettrico.

Un compito difficile, mi serviva una squadra di grande competenza tecnica così ho selezionato il miglior talento ingegneristico europeo: precisione svizzera, qualità tedesca, artigianato italiano, ingegneria di Formula 1 dalla Gran Bretagna e dall’Irlanda, il tutto creato nella sede centrale di Monaco”, afferma Harry Gibbings, fondatore e CEO di HPS.

La tecnologia all’avanguardia è stata fondamentale nel progetto, l’innovazione infatti era l’unico modo per cogliere l’obiettivo. Così il sistema HPS Watt Assist sfrutta la potenza di una batteria ultraleggera e di un motore piccolo e leggero.

La plancia e il display della nuova ebike stradale HPS Domestique 2021

Il motore della HPS Domestique

Il motore elettrico è il frutto di un accurato processo di miniaturizzazione: le sue dimensioni molto contenute consentono di installarlo nel tubo piantone. Ha una potenza massima di 200 watt e una coppia massima di 20 Nm: numeri bassi ma va tenuto conto del rapporto peso/potenza di 133 watt per chilo, tra i migliori della categoria.

Il sistema HPS Watt Assist si attiva solo quando è opportuno un aiuto, in tutte le altre situazioni il motore viene sganciato dalla trasmissione, per non influire sulla pedalata e far risparmiare energia muscolare ed elettrica.

Il tubo piantone dove è inserito il motore della nuova ebike da corsa HPS Domestique 2021

Due batterie a scelta

L’aspetto della bici era uno degli obiettivi principali del progetto: l’integrità del telaio da bici da corsa doveva essere preservata a tutti i costi.

Per questo la batteria è stata progettata con l’aspetto e il peso di una borraccia che si installa nello specifico portaborraccia Domestique. Progettato in collaborazione con Elite, si affianca a quello sul tubo obliquo e può contenere una delle due batterie disponibili.

Quella standard è da 193 Wh, pesa 1,2 kg e assicura tre ore di pedalata assistita; quella “light” è da 85 Wh, pesa 720 grammi, ha una durata di 1,5 ore e si può trasportare in aereo come stabilito dalle normative di sicurezza.

I test su strada hanno dimostrato che la batteria da 85 wh è più che sufficiente per la gran parte delle uscite, con la batteria standard la maggior parte dei ciclisti rientrano sempre con una parte di energia non utilizzata.

Movimento centrale e della batteria supplementare nel portaborracce della ebike da strada HPS Domestique 2021

Le caratteristiche del Watt Assist E-System nel dettaglio

Potenza massima: 200 watt
Coppia massima: 20 nm
Batterie: 85wh, 720 g, fino a 1,5 ore di autonomia; 193 wh, 1,2 kg, fino a 3 ore.
Peso del sistema motore: 1,5 kg con batteria 85 wh.
Rapporto peso/potenza: 133 w/kg.

Il telaio

Il telaio della HPS Domestique 1-21 è realizzato a mano con fibre di carbonio di altissima qualità. Campagnolo ha partecipato alla messa a punto su strada mettendo a disposizione la sua squadra di progettisti e tester.

Le geometrie della taglia S della nuova bici elettrica da strada HPS Domestique 2021

Taglie, peso e allestimento della HPS Domestique 1-21 Launch Edition

Questa bicicletta elettrica da strada a pedalata assistita è disponibile in quattro taglie: S, M, L, XL.

In misura S e con la sola batteria da 85 Wh raggiunge il suo livello minimo di peso, 8,5 Kg.

  • Telaio: HPS design in fibra di carbonio alta qualità realizzato a mano.
  • Manubrio: Deda Elementi Superleggera RS Limited Edition, Ø 31,7; 42-44 cm; UD; fibra di carbonio HR40.
  • Attacco manubrio: Deda Elementi Superleggero RS Limited Edition, 100-130 mm, in alluminio lega 7050 con viti in titanio con trattamento Duracer.
  • Reggisella: Deda Elementi Superleggero con arretramento 25 mm; Ø 31,6, nero, 350 mm, in carbonio monoscocca UD.
  • Gruppo: Campagnolo Ekar
  • Cambio: Campagnolo Ekar 1X13 9-36, 9-42, 10-44
  • Guarnitura: Campagnolo Ekar da 38, 40, 42, 44
  • Freni disco: Campagnolo Ekar con comandi Ergopower
  • Pinze: Campagnolo Ekar con comando idraulico e pastiglie DB310
  • Ruote: Campagnolo Shamal Carbon Disc Brake
  • Copertoncini: Pirelli P Zero Velo 28 mm
  • Sella: Scicon Elan Power Ergo, forchetta in carbonio, progetto ASG Bike Science

Per maggiori informazioni potete consultare il sito internet ufficiale di HPS Bikes.

Share on Pinterest
iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Da ragazzino si calava giù dalle montagne in sella a una Saltafoss dopo averla portata in cima sulle spalle, poi ha avuto una lunga parentesi motociclistica anche come organizzatore di eventi on/offroad e, con la maturità, è ritornato alla passione per i pedali, in particolare con l’aiutino elettrico. Adesso è Presidente di una Associazione che organizza Tour ed Eventi in e-Bike.