Share with your friends










Inviare

La statunitense Cannondale, fiore all’occhiello del gruppo Dorel, presenta la sua prima bicicletta da corsa a pedalata assistita, la nuovissima Synapse NEO 2019.

Erano in pochi a credere nel successo del mercato eRoad (eStrada), ma ormai quasi tutti i marchi più importanti hanno almeno un modello da corsa elettrificato.

Cannondale conferma quindi il trend positivo della crescente domanda per avere l’assistenza anche sulle biciclette da corsa, le più veloci e leggere di sempre. Una categoria di bici amata dai puristi della prestazione muscolare ma anche dai cicloamatori per effettuare lunghe uscite.

Andreas Wildgrube, responsabile del segmento eBike di Cannondale, ha dichiarato che il loro intento è stato quello di creare una eRoad prestante, facile da guidare e da pedalare, che potesse avvicinare chiunque al ciclismo su strada, garantendo il divertimento senza preoccuparsi delle limitazioni fisiche imposte da uno scarso allenamento.

Cannondale Synapse 2019 con motore Bosch

Geometrie Endurance per la Cannondale Synapse NEO

Il telaio Smartform C1 in lega di alluminio 6061 ha le stesse geometrie Endurance della pluripremiata versione muscolare Synapse 2018.

Smartform C1 è una tecnica costruttiva ad alto contenuto tecnologico esclusiva di Cannondale, il risultato di oltre 30 anni di esperienza nella creazione di telai in alluminio ad alte prestazioni, utilizzando tecniche avanzate che vanno sotto il nome di CAAD, “Cannondale Advanced Aluminum Design”.

Tramite collaudati software di simulazione “Flow Modeling” e con il metodo degli elementi finiti (FEA), l’azienda americana riesce a creare tubazioni a spessore differenziato con profili aerodinamici ottimali, utilizzando sempre la giusta quantità di metallo senza cambi di spessore repentini per ottenere telai estremamente rigidi e leggeri.

Inoltre le saldature a doppio passaggio sono esteticamente e strutturalmente ineccepibili e a fine processo subiscono un trattamento termico per migliorare ulteriormente la loro resistenza meccanica.

Geometrie e struttura da endurance per una postura in sella più eretta con il vantaggio strutturale delle micro sospensioni SAVE, acronimo di Synapse Active Vibration Elimination. Si tratta di aree del telaio, della forcella e del reggisella, ingegnerizzate per assorbire il più possibile le vibrazioni. Vibrazioni che in genere contribuiscono a rendere i telai in alluminio inadatti alle lunghe percorrenze e per questo motivo Cannondale si è sempre prodigata per ridurle al minimo.

Motore Bosch Active Line Plus e PowerTube

La Cannondale Synapse Neo 2019 utilizza il Bosch Active Line Plus, uno degli ultimi motori centrali usciti sul mercato della casa tedesca, giunto ormai alla sua terza generazione. I miglioramenti riguardano un peso contenuto di 3,2 kg e una scarsissima resistenza a motore spento, senza rinunciare grande fluidità nell’erogazione dell’assistenza Bosch che l’ha resa leader del mercato.

Tutto questo unito ai 500 Wh della batteria integrata PowerTube, garantisce un’autonomia massima di oltre 200 km, più che sufficiente per intraprendere uscite epiche. L’integrazione non riguarda solo la batteria ma anche lo stesso motore che viene nascosto nel telaio da una calotta dello stesso colore del telaio, raggiungendo un risultato estetico molto pulito e discreto.

batteria integrata Bosch nella Cannondale Synapse

Le altre peculiarità della Cannondale Neo 2019

Le singolarità della Cannondale Synapse Neo 2019 non finiscono qui dato che è l’unica bici elettrica da strada motorizzata Bosch compatibile con la doppia corona. Doppia corona che non ha impedito agli ingegneri di mantenere foderi corti grazie allo spostamento della trasmissione verso l’esterno di 6 mm, lasciando la libertà di montare pneumatici fino a 35 mm di sezione.

Questa ingegnosa soluzione è stata ribattezzata Ai, abbreviazione per Asymmetric Integration, e ha permesso di ottenere un retrotreno compatto che migliora non solo la trazione ma anche la maneggevolezza. I benefici dell’Ai si ripercuotono anche sulla ruota posteriore che risulta più rigida grazie alla raggiatura simmetrica con una tensione uniforme su ogni singolo raggio.

Cannondale ha pensato anche a chi vuole usare la Synapse Neo come mezzo di trasporto nella vita di tutti i giorni, inserendo supporti rimovibili per utili optional, come i parafanghi e i cablaggi per l’impianto di illuminazione.

doppia corona nella Cannondale Neo 2019

Disponibilità linea Cannondale Neo 2019

La nuova linea Cannondale Synapse Neo 2019 includerà tre modelli eRoad 700c e una versione speciale eAllroad 650b con ruote da 650 x 47c e singola corona, adatta anche per percorsi in fuoristrada.

Tutte le bici saranno disponibili in quattro taglie – S (45 cm), M (50 cm), L (54 cm) e XL (58 cm) – presso i rivenditori Cannondale italiani a partire dal prossimo ottobre. Sui loro prezzi ancora non si sa nulla nel momento in cui scriviamo.

Cannondale Synapse Neo Allroad

Per maggiori informazioni e possibili variazioni restate sintonizzati sul sito ufficiale di Cannondale.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Autodidatta con la passione per le biciclette e veicoli elettrici in generale. Ha avuto il privilegio di lavorare per un lungo periodo presso Bike World Extreme di Natalini Vanes a Castel Maggiore. Autore del manualetto Due Ruote e un Elettrone pubblicato dalla casa editrice "La Linea" di Bologna.