Share with your friends










Inviare

Cannondale, azienda statunitense con sede nel Connecticut produttrice di mountain bike, e-bike e accessori per le due ruote, ha presentato di recente la nuova eMTB Moterra, bicicletta a pedalata assistita biammortizzata rivolta a un uso all mountain ed enduro.

Mentre la precedente versione era caratterizzata da linee molto spigolose e originali che decisamente non lasciavano indifferenti, la nuova versione vede uno stile più tradizionale, snello e pulito.

Andiamo a conoscerla nel dettaglio.

Una Cannondale Moterra 2

Cannondale Moterra 2020: geometrie, caratteristiche, motorizzazione

Declinata in quattro versioni, la Cannondale Moterra ha un telaio garantito a vita con il triangolo principale in carbonio e il carro in lega d’alluminio e monta ruote da 29 pollici sia davanti che dietro, con la sola eccezione della taglia S che monta ruote da 27,5 pollici per adattarsi meglio ai rider più piccoli.

Le geometrie seguono i dettami moderni, ovvero un angolo di sterzo piuttosto aperto, pari a 66 gradi, e un angolo sella di 75 gradi, abbastanza inclinato in avanti per consentire una agevole pedalata.

Dettaglio del telaio della e-MTB Cannondale Moterra 2020

Le escursioni degli ammortizzatori sono identiche sia per l’anteriore che per il posteriore e piuttosto generose, arrivando a 160 mm con la sola eccezione del modello SE, per il quale la sola forcella arriva addirittura a 180 mm.

Con questo tipo di geometria ed escursioni la Moterra – che viene proposta da Cannondale come mtb elettrica da all mountain – strizza decisamente l’occhio a un uso enduro, aiutata anche dalla sezione delle gomme di serie che è pari a 2.6 pollici (2.5 per la versione SE), un buon compromesso tra trazione, guidabilità e sicurezza in discesa, come descritto nel nostro articolo tutto sui pneumatici semi plus da 2,6″.

Dettaglio dell'ammortizzatore della mtb elettrica Cannondale Moterra 2020

Per quanto riguarda le geometrie, la cura progettuale dei tecnici Cannondale è talmente sofisticata che ogni singola taglia di telaio della Moterra ha una taratura specifica delle sospensioni e leggere modifiche geometriche ai punti d’infulcro dell’ammortizzatore e delle bielle grazie alla tecnologia denominata Proportional Response.

Questa innovativa tecnologia permette di modificare la cinematica delle sospensioni in base alla misura del telaio (e, di conseguenza, del peso del biker) per garantire la migliore risposta possibile delle sospensioni.

Il dettaglio della piastra di protezione al motore sulla Moterra 2020 di casa Cannondale

Adattandosi al baricentro ribassato tipico delle e-bike e alla potenza supplementare delle unità di trasmissione, la tecnologia Proportional Response ottimizza la trazione e la risposta delle sospensioni per garantire aderenza in salita, una frenata efficace in discesa e un feeling più vivace e scattante in ogni punto del percorso.

Detto in altre parole: ogni taglia della Moterra non solo ha la sospensione regolata ad hoc, ma ha il proprio baricentro che è differente da quello delle altre taglie, così da adattarsi al peso del rider e consentirgli un’esperienza di guida ottimale.

Il dettaglio della zona drive unit sulla eMTB Cannondale Moterra 2020

Il cuore di questa ebike è il nuovissimo motore Bosch Performance Line CX 2020 da 250W che si presenta come una novità assoluta nel mondo della pedalata assistita. Molto più leggero e compatto rispetto alla precedente versione, grazie alla nuova ruota libera interna il motore e la trasmissione sono ora completamente disaccoppiati tra loro permettendo di pedalare in maniera completamente naturale anche senza la spinta elettrica.

La corona inoltre non è più di dimensioni ridotte ma di dimensioni normali a 34 denti e il sensore di velocità si trova ora integrato nel rotore del freno a disco posteriore con i cavi inseriti internamente, così da eliminare del tutto i problemi della versione precedente.

La batteria Powertube è perfettamente integrata nel tubo obliquo e, a seconda delle versioni, è da 625 o 500 Wh così da garantire autonomie decisamente molto interessanti grazie anche alla migliorata efficienza del motore.

Giovani rider in sella a eMTB Cannondale Moterra 2020

C’è tanto da divertirsi in sella alle 4 versioni della Cannondale Moterra 2020.

Cannondale Moterra 2020: 4 versioni differenti

Come dicevamo, sono quattro le versioni della Cannondale Moterra disponibili e sono, in ordine discendente di prezzo, Moterra 1, Moterra SE, Moterra 2 e Moterra 3, separate l’una dall’altra da 1.000 euro circa di prezzo (al pubblico).

Vediamole una a una.

Cannondale Moterra 1 – 7.999 euro

Equipaggiata con un gruppo SRAM a 12 velocità NX Eagle 11-50, la Moterra 1 monta freni Magura MT7 ovviamente a 4 pistoncini con dischi maggiorati da 220 mm all’anteriore e 203 al posteriore. I cerchi sono i Stan’s NoTubes Flow MK3 con la classica accoppiata delle gomme Maxxis DHF/DHR II 3C compound, EXO+.

All’anteriore troviamo un’ottima forcella Fox Float Factory 36 da 160mm dotata di FIT Grip2 e offset da 51 mm mentre al posteriore un Fox Float Factory DPX2 EVOL con le classiche 3 posizioni di regolazione open, pedal e close. Il reggisella telescopico è della stessa Cannondale e ha un’escursione di 100 mm per la taglia S, 125 mm per la taglia M e 150 mm per L e XL.

Monta una batteria da 625 Wh, il display Kiox ed è l’unica tra tutte le versioni a poter montare una luce frontale dal peso di soli 150 g che arriva fino a 1.150 lumen di potenza luminosa per garantire una guida in notturna (ma non dimenticatevi di installare anche una luce posteriore perché è sì importante vedere davanti a voi, ma è altrettanto fondamentale essere visti da chi sta dietro).

Disponibile in colore verde chiaro denominato Mantis, ovvero mantide.

Una mtb elettrica Cannondale Moterra 1 gamma 2020

Cannondale Moterra SE – 6.999 euro

Questa è la versione un po’ più “cattiva” tra le quattro: equipaggiata con l’identico gruppo SRAM a 12 velocità NX Eagle 11-50, la Moterra SE monta freni SRAM Code R a 4 pistoncini con dischi da 220 mm all’anteriore e 200 al posteriore.

I cerchi sono i Stan’s NoTubes Flow S1 con gomme Maxxis Assegai Dual compound, EXO puncture protection con sezione leggermente ridotta a 2.5 pollici. All’anteriore troviamo la forcella RockShox Boxxer Select Charger RC ma con l’escursione aumentata a 180mm e offset da 56 mm mentre al posteriore l’ammortizzatore è il RockShox Super Deluxe Select munito di serbatoio esterno.

Il reggisella telescopico è lo stesso della precedente versione. Monta una batteria da 625 Wh, il display Purion ed è disponibile in colore verde smeraldo.

Una e-MTB Cannondale Moterra SE anno 2020

Cannondale Moterra 2 – 5.999 euro

Montata con lo stesso gruppo SRAM a 12 velocità NX Eagle 11-50 delle precedenti versioni, la Moterra 2 è equipaggiata con freni Magura MT5 a 4 pistoncini e dischi da 220 mm all’anteriore e 203 al posteriore.

I cerchi sono i WTB ST i29 TCS con gomme Maxxis DHF/DHR II 3C compound, EXO+. All’anteriore troviamo la forcella RockShox Lyrik Select Charger RC e offset da 51 mm mentre al posteriore un RockShox Deluxe Select + RT.

Il reggisella telescopico è lo stesso delle precedenti versioni. Monta una batteria da 625 Wh, il display Purion ed è disponibile in colore rosso acido.

Una eMTB Cannondale Moterra 2 dal catalogo 2020

Cannondale Moterra 3 – 4.999 euro

La versione di ingresso è equipaggiata col gruppo SRAM a 12 velocità SX Eagle 11-50, freni SRAM Guide RE a 4 pistoncini con dischi da 220 mm all’anteriore e 200 al posteriore.

I cerchi sono i WTB ST i29 TCS con gomme Maxxis DHF/DHR II 3C compound, EXO+. All’anteriore troviamo la forcella RockShox 35 Gold RL e offset da 51 mm mentre al posteriore un RockShox Deluxe Select R.

Il reggisella telescopico è il TranzX dropper con la stessa escursione per singola misura di telaio delle precedenti versioni. Monta una batteria da 500 Wh, il display Purion ed è disponibile in colore grigio scuro denominato BBQ.

Una mountain bike a pedalata assistita Cannondale Moterra 3 gamma 2020

La nuova Moterra: le nostre conclusioni

Per chi è adatta la nuova Moterra? Certamente per il rider smaliziato che ha già accumulato una certa esperienza nei vari trail. Si tratta di una ebike che consente di scendere dalle discese più impegnative con una grande dose di sicurezza per via delle geometrie e delle gomme, oltre che delle ruote da 29 pollici ma che, al tempo stesso, è molto agile e si pedala con facilità e maneggevolezza.

Per chi, invece, ha meno esperienza in sella o preferisce intraprendere percorsi relativamente più tranquilli il nostro consiglio è di rivolgersi alla sorella minore Habit NEO, una trail ebike con escursioni un po’ più limitate (forcella da 140 mm e ammortizzatore da 130 mm), angolo di sterzo leggermente più chiuso ma che condivide con la Moterra l’identico motore Bosch, la stessa attenzione progettuale del Proportional Response e ugual divertimento, facilità di guida e maneggevolezza.

In ultimo ci preme dare alcuni importanti consigli sulla bici elettrica ai lettori che si approcciano per la prima volta al mondo della pedalata assistita: cosa sono, a cosa servono, dove e come si possono usare, quanto costano, come funzionano, come sono fatte e come sceglierne una.

Per ulteriori informazioni sulla gamma Moterra e sulle altre proposte di biciclette e ebike di Cannondale vi rimandiamo al sito ufficiale.

Recentemente abbiamo scritto anche della nuova Cannondale Habit Neo 2020: sicuramente insieme alla Moterra saranno tra i modelli di spicco del prossimo catalogo 2020 delle e-bike Cannondale.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Nato e cresciuto a Milano incontra l’amore durante un esame universitario e si sposta a Busto Arsizio, luogo nel quale viene folgorato dalla passione per la mountain bike. Interista a tempo perso, segue il basket, ma non l’NBA, ed è grande tifoso Olimpia Milano. Per la legge del contrappasso nessuno in famiglia è interessato allo sport, ovviamente. È il cantante dei Civico 5.