Share with your friends










Inviare

Dopo aver fatto parlare ottimamente di sé in occasione di fiere, presentazioni e test, ecco che la e-bike Rushmore ’16 di casa Brinke, disponibile nei modelli Rushmore Black ’16Rushmore White ’16, giunge nei punti vendita specializzati.

Ci arriva con ottimo senso del timing: stiamo tutti scalpitando in attesa della bella stagione per rimetterci in sella e non vediamo l’ora di provare il trekking elettrico con cambio automatico. Proprio per esplorare le potenzialità di questo nuovo modo di pedalare, nelle prossime settimane ebike.bicilive.it vi offrirà un test su strada completo che ci permetterà di conoscere meglio tutti i punti di forza di questa pedelec.

Queste, volendo riassumere in pochissime parole, le caratteristiche salienti della Rushmore ’16 creata da Brinke: una ebike adatta a molti impieghi che brilla in modo particolare nelle occasioni da trekking e cicloturismo e che, grazie al sistema Shimano Alfine 8 Di2, permette assoluta libertà di gestione dell’esperienza.

La bicicletta elettrica da trekking Brinke Rushmore '16 White

La Brinke Rushmore ’16 White è particolarmente adatta per fare cicloturismo o del trekking moderato.

Componentistica di alto livello per quel che riguarda cambio, motore e display; Shimano STEPS la dota di un motore da 250 W, montato in posizione centrale, e garantisce quattro diverse modalità di assistenza: Eco, Normal, High e Walk. Quest’ultima permette di procedere a circa 6 chilometri orari senza bisogno di pedalare.

Entrambi i modelli Rushmore ’16 hanno implementato l’aggiornamento rilasciato da Shimano per il firmware STEPS del cambio automatico. Avrete quindi a disposizione otto diverse velocità senza più alcun problema durante la ripartenza, visto che verrà impostata automaticamente la marcia più bassa e potrete variare rapporti anche da fermi.

Il cambio automatico Shimano Alfine montato su una ebike Brinke Rushmore '16

Scordate anche eventuali cadute della catena, dato che il meccanismo attua una riduzione di potenza per qualche millesimo di secondo, così da agevolare il cambio.

Molto interessanti anche le caratteristiche della batteria, in particolare per quel che riguarda i tempi di ricarica: il gruppo agli ioni di litio (36V, 11,6 Ah) ha un’autonomia variabile a seconda degli impieghi che può raggiungere anche i 125 chilometri; un ciclo di ricarica completo prende quattro ore con più di 1000 cicli senza alterazioni nelle prestazioni.

Grazie però alle caratteristiche dei nuovi carica batterie Shimano è possibile ridurre il tempo di ricarica a sole due ore, accontentandosi dell’80% rispetto al totale. Questa è un’altra caratteristica che rende la Rushmore ’16 di Brinke una bici ideale per il cicloturismo, essendo in grado di accumulare molta energia durante soste pranzo o altre fermate relativamente brevi.

Completa il quadro il display (retroilluminato) ricco delle consuete informazioni quali livello di carica, autonomia, chilometraggio e tipo di marcia inserita.

Ecco le altre caratteristiche salienti di Rushmore ’16:
Telaio: 700c Lega di alluminio 6061
Forcella: ammortizzatore Suntour Nex 700c bloccabile e regolabile
Freni: anteriore e posteriore a dischi idraulici Shimano 355
Ruote: 28″
Sella: comfort Vader
Peso: 20 Kg

Il motore Shimano Steps montato sulla Brinke Rushmore '16

Questa pedelec è venduta in due modelli: in telaio color bianco con doppio tubo obliquo, per donna, e in telaio nero per uomo, entrambi dotati di luce anteriore e posteriore ai led.

Le Rushmore ’16 Black e White hanno un prezzo di listino di 2.699€.

Per maggiori informazioni su questa e altre biciclette elettriche è possibile consultare il sito ufficiale Brinke.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.