Oggi ai nostri lettori parliamo di SmartphoneHub, la nuova proposta di Bosch per collegare l’ebike al nostro smartphone e creare un’integrazione fra i due supporti grazie a un’app dedicata. È già disponibile in vendita a un prezzo attorno ai 200 euro.

Quante volte avremmo voluto utilizzare il nostro telefono per tracciare un percorso in bicicletta o semplicemente per rimanere in contatto con i nostri amici anche quando siamo su due ruote?

La soluzione più semplice è acquistare un supporto da manubrio per il nostro cellulare e utilizzarlo fino a quando la batteria ci assiste.

Questo perché il limite dello smartphone è proprio la durata della batteria: se messo sotto pressione, ad esempio utilizzando intensamente il GPS, la prima ad abbandonarci è proprio la carica e con questa perdiamo anche la possibilità di utilizzare il telefono per comunicare o in caso di necessità come potrebbe essere un inconveniente o il non sapere come raggiungere un luogo.

Un supporto smartphone Bosch SmartphoneHub per ebike

Bosch SmartphoneHub: prima la sicurezza

Ma c’è un altro limite, che è un rischio da non sottovalutare: per agire sul telefono dobbiamo togliere gli occhi dalla strada, guidare con una mano sola e selezionare le funzioni dello schermo touch che, come sappiamo bene, non ama le vibrazioni e i sussulti mentre lo si tocca. Sono una serie di azioni che sconsigliamo vivamente di effettuare in movimento, meglio accostare un secondo e gestire il display a bordo strada.

Inoltre la guida con una mano è molto pericolosa perché alla prima buca, grata o tombino non visti, lo sterzo potrebbe chiudersi e catapultarci sul terreno.

Un Bosch Smartphonehub montano sul manubrio di una e-bike

Bosch ha lavorato proprio in questa direzione, pensando alla sicurezza e alla semplicità di utilizzo mentre si guida una e-bike. La gamma dei display di Bosch prevede alcune scelte alternative per prezzo e funzionalità come ad esempio il ciclocomputer e navigatore display Nyon che abbiamo recentemente testato come navigatore.

SmartphoneHub è una soluzione che risponde a esigenze analoghe ma che prevede l’utilizzo del nostro smartphone integrato con l’App COBI.Bike scaricabile per Android e Ios. Chi ci legge da tempo si ricorderà di come Bosch abbia acquisito la startup Cobi e la sua App nel 2017 e ne stia utilizzando oggi la tecnologia (ulteriormente sviluppata) sui suoi prodotti.

Un Bosch Smartphonehub con controllo remoto da manubrio

Bosch SmartphoneHub: tutto a portata di mano

SmartphoneHub permette di essere sempre connessi con il nostro mondo digitale anche quando siamo in movimento.

Il prodotto ci offre numerose funzioni per navigare seguendo il segnale GPS (anche con tracce di altri utenti di App dedicate come Strava e Komoot), ascoltare musica collegandosi ad App di streaming musicale ma anche perfezionare il nostro allenamento collegandosi alle App di fitness e tracking nonché, ovviamente, poter effettuare telefonate in sicurezza (e qui consigliamo di utilizzare un auricolare solo per avere comunque sotto controllo i rumori della bici e del traffico).

Un Bosch Smartphonehub acceso con monitor a fianco di uno smartphone

Due display

Il nostro smartphone funge da display principale ma uno dei vantaggi di SmartphoneHub rispetto ad un comune supporto da manubrio è la presenza di un secondo display integrato nel supporto che mostra i dati di marcia più importanti anche quando lo smartphone è in tasca.

Una soluzione che offre la massima flessibilità perché consente di utilizzare il motore e le principali funzioni di marcia anche senza lo smartphone collegato al supporto: l’ampio display LCD da 1,5 pollici, integrato nello SmartphoneHub, consente comunque l’attivazione del sistema eBike di Bosch.

Bosch Smartphonehub si collega al web e a tante app grazie a COBI

Connettività ottenibile con un dito o con la voce

Attraverso la connessione fra lo smartphone e l’app COBI.Bike, SmartphoneHub diventa un cruscotto di comando sempre connesso in rete che naviga, registra attività e può essere collegato con altri servizi e app che si possono controllare e gestire dal manubrio utilizzando l’unità di comando separata oppure con messaggi vocali, senza dover più guardare il display né per navigare, né per cambiare le funzioni.

Questa è forse la caratteristica più importante da tenere in considerazione alla voce sicurezza, perché consente di mantenere il controllo del manubrio con due mani e di non distogliere lo sguardo dalla strada se non per brevi istanti. Questo grazie alla massima visibilità delle informazioni che sono sempre leggibili in modo ottimale, sia sul display dello smartphone che su quello dello SmartphoneHub.

Tre schermate dell'App COBI su uno smartphone

Navigazione GPS e meteo online

L’app COBI.Bike indica la direzione da seguire per raggiungere la nostra destinazione scegliendo tra la visualizzazione della mappa in 2D o 3D.

Le indicazioni di navigazione possono anche avvenire con messaggi vocali attraverso lo smartphone e l’E-biker può scegliere tra il percorso più veloce, il più breve e il più tranquillo.
Inoltre si è sempre informati sulle previsioni meteo, per non essere colti di sorpresa da un acquazzone.

Con l’app COBI.Bike si possono definire gli obiettivi di allenamento e monitorarli durante la pedalata perché lo smartphone diventa un personal trainer digitale grazie al collegamento con servizi relativi al fitness e alla salute come Apple Health, Google Fit e Strava.

In più si hanno sempre sott’occhio i dati di allenamento più importanti come potenza, frequenza di pedalata e consumo di calorie che, con la semplice pressione di un tasto, vengono letti anche ad alta voce. Inoltre è possibile collegare un cardiofrequenzimetro tramite Bluetooth.

La scatola in commercio del Bosch Smartphonehub

Bosch SmartphoneHub: divertimento alla guida

Mentre si pedala si può ascoltare la musica preferita o anche ascoltare un libro, grazie all’app COBI.Bike che consente l’accesso a servizi di streaming musicale e di audiolibri come Spotify o Audible, che possono essere comodamente gestiti con il comando al manubrio.

Il nostro telefono può essere collegato allo SmartphoneHub tramite USB per consentire la ricarica della batteria durante il viaggio, un aspetto fondamentale per poter utilizzare senza riserve il nostro smartphone. È possibile collegare anche un iPhone grazie all’accessorio opzionale dedicato. SmartphoneHub non ha bisogno di cavi per gli aggiornamenti software, che possono essere eseguiti attraverso l’app COBI.Bike.

Utilizzare il sistema la prima volta è semplice grazie alla Quick Start Guide. Con questa guida gli utenti possono familiarizzare con le funzioni più importanti dello SmartphoneHub e dell’App COBI.Bike in pochi passi.

Per maggiori informazioni sul prodotto potete consultare la pagina dedicata a SmartphoneHub sul sito Bosch.

Share on Pinterest

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Da ragazzino si calava giù dalle montagne in sella a una Saltafoss dopo averla portata in cima sulle spalle, poi ha avuto una lunga parentesi motociclistica anche come organizzatore di eventi on/offroad e, con la maturità, è ritornato alla passione per i pedali, in particolare con l’aiutino elettrico. Adesso è Presidente di una Associazione che organizza Tour ed Eventi in e-Bike.