Share with your friends










Inviare

In genere parliamo sempre di prodotti rivolti al grande pubblico o comunque acquistabili direttamente dal consumatore finale: questa volta vale la pena di farvi conoscere il sistema Bloks, per la gestione delle propulsioni eBike, dedicato ai costruttori.

L’idea del progetto Bloks parte ufficialmente nel 2014 con sede a Monaco di Baviera.

radiografia del sistema Bloks sulla bicicletta a pedalata assistita

La radiografia del sistema Bloks sulla bicicletta a pedalata assistita.

La domanda per le biciclette a pedalata assistita è talmente alta che il mercato si espande subendo un’elevata segmentazione e specializzazione. L’obiettivo di Bloks è quello di fornire un’interfaccia all’avanguardia sia in termini di hardware che software per interagire con le più disparate tipologie di motorizzazioni elettriche.

Il sistema si compone dell’unità Bloks Node che connette tutti i componenti della propulsione elettrica con l’unità Bloks Central. Quest’ultima, comandata dal comando al manubrio Bloks Remote, elabora le informazioni per visualizzare sul Bloks Display.

connessioni fra le unità del sistema Bloks

Le connessioni fra le unità del sistema Bloks.

Unità Bloks Central

L’unità Bloks Central è il cervello del sistema, provvista di sistema operativo Android 5.0 e funzionalità smart. Alimentato da una batteria di backup Li-Ion da 400 mAh e spinto da un processore quad core A7, include anche connettività Bluetooth, Wi-Fi 3G e GPS, oltre a sensori accelerometrici di pressione e temperatura (con sonda esterna).

La memorizzazione dei dati può avvenire sia su micro SD che nano SIM, immancabile la presa USB per ricaricare lo smartphone.

Unità Bloks Display

Attraverso il Bloks display vengono visualizzate tutte le informazioni di sistema, fra cui velocità attuale, orario, livello di assistenza selezionato, autonomia residua, sistema di navigazione, blocco antifurto, musica messaggi, chiamate in ingresso e molto altro.

Disponibile da 2, 3.5 o 4.5 pollici in quattro versioni: 20, 20c, 35c e 45c.

Il Bloks display 20 è un LCD monocromatico, avente peso e dimensioni di 87 g e 65x48x17 mm rispettivamente.

La versione 20C ha la stessa massa e misure ma con delle migliorie a livello del display che è invece un TFT a colori touchscreen capacitivo.

Le versioni 35c e 45c oltre a registrare dimensioni e peso maggiori (102 g e 97x61x17 mm) contano su funzionalità specifiche Andorid per ebike, il sistema operativo più diffuso al mondo.

Tutti i display sono tutti estraibili, compatibili con l’unità Bloks remote. certificati con un livello IP67 contro acqua e polvere. Inoltre il touchscreen dei modelli funziona anche sotto la pioggia e con qualsiasi tipo di guanti.

Unità Bloks Remote

Il comando remoto Bloks remote è comodo e sicuro perché permette di variare le impostazioni con un gesto del pollice senza lasciare il manubrio con la mano.

Sono disponibili due versioni: remote 14d e remote 14. Entrambi hanno due pulsanti laterali che controllano il sistema di illuminazione e la modalità di camminata assistita. Sono costruiti in materiale plastico polimerico antiurto.

Le differenze fra i due modelli consistono nella presenza di un mini display solo per il remote 14d e un sensore touchscreen senza LCD per la versione remote 14.

Il Bloks remote 14d l’avevamo già visto sulla Scott E-Silence Evo 2017.

Conclusioni

Il sistema Bloks rappresenta uno dei primi sistemi per la gestione delle propulsioni ebike sviluppato indipendentemente dal marchio della motorizzazione con cui si interfaccia.

La modularità e l’elevata tecnologia applicata sono sicuramente i suoi punti di forza.

Nel prossimo futuro è auspicabile la nascita di uno standard di comunicazione fra propulsioni e sistemi gestionali per ottenere ancora più libertà sia nella personalizzazione che nella scalabilità dei prezzi finali.

Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale Bloks.

A proposito dell'autore

Autodidatta con la passione per le biciclette e veicoli elettrici in generale. Ha avuto il privilegio di lavorare per un lungo periodo presso Bike World Extreme di Natalini Vanes a Castel Maggiore. Autore del manualetto Due Ruote e un Elettrone pubblicato dalla casa editrice "La Linea" di Bologna.