Share with your friends










Inviare

Sono in molti i biker che, volendo provare una bicicletta elettrica, scelgono di montare un kit sulla loro bici muscolare piuttosto che comprare un modello di e-bike, e fra i marchi più gettonati c’è sicuramente Bafang, che lancerà sul mercato europeo un nuovo e interessante modello, Max Drive.

Bafang è un produttore cinese specializzato in sistemi di trasmissione per vari tipi di mezzi su due ruote, quali appunto le e-bike o gli scooter elettrici, e ben probabilmente la sua linea più nota è 8FUN, che propone vari tipi di soluzioni in grado di accontentare le esigenze di ogni ciclista, in particolare con alcuni kit deluxe di gran qualità.

È però con l’arrivo di Max Drive che questa società promette di cambiare in modo rilevante il settore.
Vediamo come.

Max Drive spicca per la sua natura modulare ma, ancora di più, per un design accattivante e per il fatto di essere completamente chiuso e privo di fronzoli: realizzato in bianco o in nero, saprà ben “fondersi” con la vostra bici anche dal punto di vista estetico.

Una immagine del Max Drive della Bafang nella sua colorazione bianca

Colorazione bianca per questo esemplare di Max Drive della Bafang: le batterie hanno autonomia massima di 240 chilometri.

Esaminiamo una per una le varie componenti:

La capacità delle batterie al litio è di 450-690W, vengono montate sul tubo obliquo e hanno una autonomia massima di circa 240 chilometri. È interessante notare che son previsti due caricabatterie diversi, uno per l’impiego quotidiano e uno nel caso ci sia l’esigenza di effettuare una ricarica veloce.

Il motore centrale della nostra “nuova” bicicletta elettrica avrà un peso intorno ai 3,8 chilogrammi e sarà prodotto in due versioni, una da 250 e l’altra da 350 W, entrambe con coppia fino a 80 Nm.

Passiamo quindi a comando e display: il primo è installabile sulla manopola e permette tutti i consueti controlli di accensione e illuminazione fino alla possibilità di scelta dei livelli di sostegno (ne sono previsti sette), mentre il display, in posizione centrale sul manubrio, è molto largo e permette una visualizzazione (personalizzabile) ben chiara dei vari dati.

Come detto, ci saranno sette livelli di supporto, compreso anche una spinta in partenza e Bafang ha già messo a disposizione dei clienti il download gratuito del manuale Max Drive per permettere una migliore assimilazione delle varie specifiche tecniche.

L’impatto che Max Drive avrà su un mercato già di per se in continua mutazione non riguarderà solo le vendite, ma anche un possibile e prevedibile calo di prezzi da parte dei suoi competitor: a guadagnarci saremo noi biker!

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.