Share with your friends










Inviare

Forte dell’entusiasmante vittoria del premio Speciale Tech all’interno del concorso Bike4Trade Industry Awards 2017, tenutosi in occasione della più recente edizione di CosmoBike Show, Nexum si prepara a commercializzare i suoi modelli di ebike entro la primavera 2018.

Il tutto verrà anticipato da una serie di partecipazioni ad alcune fiere e festival, in occasione delle quali sarà possibile testare a fondo le caratteristiche di queste nuove due ruote made in Italy.

Le biciclette elettriche a pedalata assistita Nexum sono il frutto della grande esperienza in campo tecnologico di Sitael Spa, quali per esempio i progetti per satelliti innovativi e soluzioni adottate in missioni spaziali quali Rover Curiosity.

In settori più mondani, registriamo con interesse la creazione di MatiPay, un sistema di pagamento per distributori automatici che permette di effettuare la transazione attraverso app su smartphone.

Altro grande risultato ottenuto da Sitael è ESB, una soluzione di connettività per ebike che ha già riscosso interesse da brand di rilievo quali Rotwild, Hercules e Bulls Bikes.

Alidea + di Nexum

L’Alidea+ di Nexum: telaio in Alluminio 6061, pneumatici 700C x 38C, forcella in lega ammortizzata e batteria posteriore.

Nexum: il sistema ESB

Da questa esperienza di successo e dalla consapevolezza di possedere sia i metodi di produzione che il know how, sono nati sette modelli diversi di pedelec, diversi fra loro e adatti ognuno a diverse discipline o impieghi (si passa dalla folding bike alla e-mtb, dai modelli urban a una fat bike elettrica), ma tutti accomunati dall’impiego del sistema ESB.

Nelle ebike Nexum l’ESB consente una connessione a una piattaforma cloud, attraverso GPS, GPRS e Bluetooth e, grazie a un’app dedicata su smart device, il proprietario ha così accesso a una serie di dati e funzioni ben più ricca di quelle a cui siamo abituati.

Si passa dalla basilare funzione antifurto, con geo localizzazione del mezzo, alla navigazione guidata grazie all’insieme di dati disponibili sul percorso, per arrivare quindi a varie opzioni di diagnostica e alla memorizzazione dei percorsi effettuati, con la possibilità di condividere il tutto sui social network più diffusi.

Valore aggiunto, c’è anche un sistema di rilevamento di eventuali incidenti, con conseguenti chiamate di soccorso.

Fat bike Cyclope Nexum

Cercate ua fat bike elettrica con motore più potente della media? Ecco Cyclope di Nexum, con 350 W di potenza.

Nexum: sette modelli per ogni esigenza

Come detto, sono per ora sette i modelli di ebike Nexum che utilizzano ESB.

Alidea (insieme alla sorella maggiore Alidea +) è quanto di più indicato per commuting e impiego metropolitano: telaio in alluminio 6061, motore brushless con potenza fino a 250 W, cambio Shimano Altus a 7 rapporti e batteria Samsung 36 V 8.8 Ah con autonomia fino a circa 50 chilometri.

Cyclope è la fat ebike del gruppo: gomme da 26″ X 4″, motore brushless più potente della media (350 W) e cambio Shimano Acera a 8 velocità. Ovviamente, vista la potenza del motore, è proibito l’impiego su strade pubbliche, ma potrete divertirvi quanto vorrete in off road, dalla sabbia alla neve senza problemi.

A chi è in cerca di una mountain bike, Nexum offre E-XC, anche lei dotata di cambio Shimano Acera a 8 rapporti e di un potente motore da 350 W, con batteria integrata nel telaio, a differenza di molti altri modelli della casa che la ospitano sul portapacchi. Anche in questo caso, è previsto un impiego esclusivamente off road.

Smartika ebike pieghevole di Nexum

Nel catalogo Nexum non manca la folding ebike: ecco la Smartika, dimensioni ridotte e potenza invariata.

Larya e Nexa sono altri due modelli da città. La prima ha pneumatici da 26″ X 1,75″, freni V brake in lega e cambio Shimano Tourney a 6 velocità, mentre la seconda utilizza freni a disco in lega e cambio Shimano Acera con 8 rapporti.

Smartika, infine, è la pieghevole del gruppo, con gomme 20″ x 2,35″, forcella ammortizzata, freni a disco in lega e cambio Shimano Altus a 7 rapporti. Come tutti i modelli city, ospita un motore da 250 W.

Occorrerà aspettare fino alla primavera 2018 per mettere le mani su questi modelli Nexum, ma un’ottima occasione per testare tute le potenzialità è rappresentata dalle varie tappe di Bike Shop Test 2017, il festival itinerante che sta attraversando l’Italia fra ottobre e novembre.

Primo appuntamento valido sarà a Bologna il 14 e 15 ottobre, con vari altri weekend a seguire.

Per maggiori informazioni sui modelli di ebike e sulle caratteristiche di ESB potete visitare il sito ufficiale Nexum.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.