Share with your friends










Inviare

Un nuovo modello di ebike da strada, con telaio aero in carbonio, che sarà una delle assolute protagoniste dell’imminente catalogo bici elettriche 2019 di Bianchi.

Stiamo parlando della Bianchi Aria e-Road 2019, destinata a far parlare di sè e a far girare molte teste, sia per strada sia durante le presentazioni e i test ride alle fiere del ciclo, grazie al suo aspetto e alle sue caratteristiche tecniche.

La bici da corsa a pedalata assistita Bianchi Aria e-Road 2019

Look minimal e potenza massima per la nuova Aria e-Road di Bianchi.

In una progressione tanto evidente quanto travolgente, la pedalata assistita sta conquistando ogni settore e disciplina ciclo: abbiamo visto il motore elettrico partire dalla città, passare poi a convincere gli scettici delle mountain bike e infine approdare nel campo più problematico e ricco di sfide, la strada e la corsa.

Problemi che Bianchi conosce molto bene e sfide alle quali il brand di Treviglio non si è mai sottratto nella sua storia ormai ultracentenaria.

La bicicletta da corsa a pedalalata assistita Bianchi Aria e-Road 2019 con telaio aero in carbonio

Fra le specifiche di Aria e-Road troviamo anche il gruppo gruppo Shimano Ultegra 11 V Compact.

Peso piuma e look minimal

Il gruppo IPD (Inner Power Drive), sviluppato appositamente dal marchio lombardo per la sua nuova Aria e-Road, sfrutta la tecnologia Ebikemotion X35 V.2 e risponde al requisito principale che deve avere un sistema per ebike, ovviamente ancora più importante quando si parla di bici da corsa: peso ridotto al minimo possibile.

Mozzo posteriore, motore e freni a disco della ebike da corsa Bianchi Aria e-Road 2019

L’X35 V.2 è un motore elettrico leggero e di dimensioni ridotte.

E con soli 3,5 chilogrammi per la batteria da 250 Wh, il comando iWOC One, i cavi di connessione e il motore posizionato nel mozzo posteriore, Bianchi può ben vantare il fatto che l’X35 V.2 è il motore elettrico più leggero e di dimensioni ridotte al mondo.

Bianchi non dimentica mai l’estetica e cerca di rendere indistinguibili le sue ebike dalle biciclette tradizionali: ecco quindi che in Aria e-Road motore e batteria sono completamente integrati all’interno della due ruote, così da assicurare aerodinamicità ed eleganza.

Il dettaglio del mozzo posteriore della Bianchi Aria e-Road 2019 con il motore elettrico e il pacco pignoni

Un dettaglio del mozzo posteriore della nuova ebike da corsa di casa Bianchi.

Potenza e autonomia

Il motore della Bianchi Aria e-Road è estremamente potente grazie alla coppia di 40Nm e fornisce assistenza nel range di velocità compreso fra i 15 e i 25 chilometri orari: è collocato fra il freno a disco posteriore e il pacco pignoni, mentre la batteria Panasonic da 250Wh si trova all’interno del tubo obliquo in quanto è larga appena 40 millimetri.

Lo spinotto di ricarica della bicicletta elettrica Bianchi Aria e-Road 2019

Le operazioni di ricarica di e-Road Aria sono semplici e durano fra le 3,5 e le 4 ore.

Anche la porta di ricarica è discreta e minima: la troverete sul tubo obliquo in prossimità dell’incrocio con il tubo verticale e le operazioni di ricarica, che richiedono dalle 3,5 alle 4 ore per un ciclo completo, sono estremamente semplici.

Tre i livelli di assistenza previsti:
- Eco (verde), pari al 30%
- Comfort (arancione), che arriva al 60%
- Power (rosso), aggressivo e performante, con un 100% erogato

L’autonomia di Aria e-Road può essere eventualmente incrementata con l’aggiunta di una batteria esterna Xtra Power da 250Wh.

Il tasto di accensione della ebike da strada Bianchi Aria e-Road 2019

Il bottone di comando con luci led di Aria e-Road di Bianchi.

E lo stile minimal sembra essere la parola d’ordine in questa Aria e-Road che si piazza facilmente fra le più interessanti bici elettriche da strada 2019.

L’interfaccia iWOC One, che indica anche i livelli di carica della batteria, è magnificamente integrata nel bottone di comando con luci led, mentre l’app dedicata Ebikemotion per smart device vi consentirà di monitorare un ricco insieme di dati: dalla gestione della potenza alle direzioni GPS, dai percorsi al livello di carica e funzioni del motore.

E non si devono preoccupare i ciclisti che utilizzano per allenamento e monitoraggio una fascia cardio: anche i dati di questo utile device possono essere gestiti via smartphone.

Posizione in sella racing per la ebike Bianchi Aria e-Road 2019
Le geometrie della bici da corsa elettrica Bianchi Aria e-Road 2019

Telaio e specifiche della Bianchi Aria e-Road 2019

Il telaio, in un brillante acquamarina, ha geometria racing ed è sviluppato in sette taglie diverse: 47, 50, 53, 55, 57, 59, 61.

Completano Aria e-Road una serie di componenti di gran livello, a partire dal gruppo Shimano Ultegra 11 V Compact, per passare poi ai freni a disco idraulici Shimano BR-R8070 con pinze flat mount e dischi da 160 millimetri.

Una vista dal basso della ebike Bianchi Aria e-Road 2019

Troviamo quindi le ruote Vision Trimax con disco in alluminio coperte da gomme Vittoria Rubino IV 700 x 28c, per completare con un’ottima sella Selle Royal Seta S1.

L'ebike da corsa Bianchi Aria e-Road 2019 vista di fronte e dall'alto

La presenza di motorte e batteria non altera minimamente la linea della e-Road Aria di Bianchi.

Per maggiori informazioni sulla Aria e-Road 2019, effettuare acquisti, consultare l’elenco dei rivenditori e rimanere costantemente aggiornato su ogni prodotto del brand lombardo potete visitare il sito ufficiale Bianchi.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.