Share with your friends










Inviare

Un kit di conversione è in grado di trasformare la bicicletta tradizionale in una bici elettrica a tutti gli effetti. Andiamo a conoscere con ebike.bicilive.it i più noti sul mercato.

Avete una vecchia bicicletta che non usate più perché siete ridotti come dei bradipi?
Oppure siete stanchi di arrivare con la vostra bici sudati al lavoro?

O magari vorreste solo provare l’ebbrezza di pedalare decine di chilometri con la vostra fidata bici dai freni a bacchetta?
Oppure la nonna non va più a fare la spesa con la sua bici o tuo figlio è troppo stanco per pedalare fino a scuola?

Allora per voi c’è il kit che trasforma la vostra bici tradizionale in una super ebike!
Niente morsi di ragno, niente kriptonite e neanche raggi ultrafotonici, ma solo dei semplici “accessori” che vanno montati su una normale bicicletta per trasformarla in versione elettrica.

I kit in commercio sono numerosi e ognuno con caratteristiche differenti. Ci sono quelli “pret a porter” cioè venduti completi e definiti in ogni dettaglio, altri invece si costruiscono scegliendo tra vari componenti per ottenere kit su misura.

Anche per il montaggio ci sono varie possibilità. Alcune aziende impongono di montare i propri kit presso punti di assistenza autorizzati (altrimenti niente garanzia), altre lasciano liberi gli utenti di montare il kit dove vogliono.

Andiamo un po’ a vedere cosa vi serve!

Kit di Conversione eBike: da dove cominciare?

Naturalmente partiamo dalla bicicletta. La spinta del motore elettrico richiede che la bici abbia un telaio robusto per sopportare le sollecitazioni. Anche i freni devono essere adeguati e in grado di gestire il maggiore peso apportato da motore e batterie.

In ogni caso scegliete solo kit con marchio CE (quindi rispettosi delle norme europee relative ai sistemi elettrici) e soprattutto “legali”, cioè con potenza massima di 250W e assistenza solo quando si pedala e fino alla velocità di 25 km/h.

Consigliabili kit con tensione della batterie di 48 V o inferiore.

E poi tutti i pezzi che compongono un kit di trasformazione per una bici a pedalata assistita. Badate che le caratteristiche tecniche possono variare a seconda dei produttori.

Per un approfondimento per ciascun elemento andate a dare un’occhiata al nostro manuale sulle biciclette elettriche pubblicato sempre su queste pagine.

Batteria

L’elemento più importante e costoso del kit (da 300 euro in su). Le migliori sono quelle al litio perché durano di più e hanno una maggiore densità energetica, quindi offrono una maggiore autonomia a parità di peso.

Due le zone dove possono essere installate: sul telaio (sotto la sella o sul trave obliquo) o nel portapacchi (spesso fornito con la batteria).

Motore

Tra i motori ci possono essere molte differenze. Per esempio, la presenza all’interno di un controller migliora l’erogazione della potenza, mentre una demoltiplica favorisce le prestazioni in salita e riduce gli ingombri, ma il motore consuma di più e può essere più fragile e rumoroso. Alcuni modelli in frenata ricaricano la batteria.

I kit con motore al mozzo (hub motor) sono i più diffusi e i più facili da montare. Tra questi esistono i Mozzi “all in one” cioè che contengono sia il motore che la batteria controller e centralina e solo la Console Comando all’esterno, che in alcuni casi può essere anche il vostro smartphone (lo vedremo più avanti).

Oppure vi sono i mozzi con solo motore e centralina e batteria separata, come i classici sistemi.

I kit con motore al centro sono quelli che vanno montati sul movimento centrale della bicicletta. Questo permette un basso baricentro e una migliore maneggevolezza della ebike.

Benchè abbiano molti vantaggi sono i più difficili da montare e necessitano di una certa preparazione meccanica.

I kit con motore a frizione, fino a un paio di anni fa molto diffusi, sono dei rulli rotanti che applicati a pressione sulla ruota imprimono il senso di rotazione.

Carrello elettrico: sì, c’è pure un carrello elettrico che può spingere la vostra bicicletta!

Display Console di comando

Si va dal semplice display a Led (con l’indicazione della carica e i tasti per selezionare i livelli di assistenza) a veri e propri computer che, oltre alle info di base, riportano i dati del viaggio.

Centralina

La centralina gestisce la batteria e la potenza. Da preferire quelle che garantiscono un’erogazione progressiva e priva di strappi.

I Programmi di Assistenza

Più sono, meglio è, perché danno la possibilità di regolare al meglio l’aiuto fornito dal motore.

Leve freni cut-off

Questo dispositivo sospende l’erogazione di corrente al motore quando si frena.

Kit di traformazione eBike: una selezione dei più noti in commercio

Di seguito vi mostriamo alcuni dei più noti kit di conversione presenti e collaudati sul mercato. La scelta è veramente ampia e per tutte le tasche.

BionX

Il kit BionX è costituito dalla ruota posteriore (26 o 28”) con incluso il motore al mozzo: 4 programmi di assistenza alla pedalata e sensore di potenza. L’autonomia dichiarata è di 100 km e le batterie si ricaricano anche in discesa e frenata.
Ha leve freni cut-off e ciclocomputer. A seconda del modello il peso è tra 6,7 e 8,6 kg.
Costa dai 1.599 euro (montaggio incluso).

Altre info su: ridebionx.com

Il kit BionX

Alcedo Italia

Alcedo offre soluzioni con sistemi 8FUN Bafang con motore al mozzo anteriore o posteriore, tutte con batterie al litio (autonomia dich. fino a 95 km) e centraline di controllo con software ottimizzato per un’erogazione fluida.
I pesi variano da 5 a 7 kg e le modalità di assistenza 3 o 5.
Costa dai 700 euro (il montaggio costa circa 150 euro).

Acquistabile da: alcedoitalia.it ✆ 0331.4228081

8FUN-mid-drive-electric-bicycle-kit

 

DbReVo

Con il kit di conversione DbReVo tutti i componenti sono nella ruota, batterie al litio comprese, da montare davanti: soluzione semplice da installare, anche se il peso si concentra anch’esso davanti. L’autonomia è di 65 km con cerchi da 26” e 28” (35 km per la 20”).
Ha 3 tipi di assistenza, freno cut-off ed è disponibile in vari colori.
Costa dai 699 euro.

Reperibile su: greenbike.it ✆ 085.52905742

 

La Copenhagen Green Wheel di Ducati Energia

Si tratta di un cerchio posteriore con motore, batterie, elettronica di controllo e GPS integrati. Ha anche dei sensori ambientali (rilevano dati su inquinamento, rumore…), un sistema di gestione tramite smartphone e uno che permette di ricaricare le batterie pedalando.
Ne abbiamo parlato qualche tempo fa, cliccate oltre per leggere un approfondito articolo a riguardo.

In vendita su: ducatienergia.it ✆ 051.6411511

 

El Ciclo

Disponibile in numerose versioni, il kit standard (del peso di 6 kg) per cerchi da 26” o 28” ha accumulatori al litio in polimeri di buona capacità, inseriti nel portapacchi posteriore. Il motore con 3 livelli di assistenza si può montare davanti o dietro.
Costa da 790 euro (montaggio 200 euro)

Acquistabile online: elciclo.it ✆ 0381.570193

Il Kit di trasformazione El Ciclo

 

FlyKly

Il kit conversione FlyKly sarà in commercio dalla prossima primavera indicativamente ad un prezzo di 600 euro.
Noi di ebike.bicilive.it ve lo abbiamo proposto in anteprima: date un’occhiata al nostro articolo.

Il kit di conversione Smart Wheel di FlyKly

 

Gruber Vivax Assist

Ve la ricordate la polemica su Fabian Cancellara accusato di aver usato un trucco per farsi assistere alla pedalata alla Paris-Roubaix? Ok, questo è il famoso kit “colpevole”!
È quasi invisibile: il motore è inserito nel tubo verticale del telaio e agisce sul movimento centrale e la centralina sostituisce il tubo reggisella.

La batteria pesa solo 850 grammi (e il tutto in totale arriva a poco meno di 2 kg.) ed è montata sotto la sella, autonomia dichiarata fino a 50 km.
Non è un vero e proprio kit, ma potrete sicuramente stupitre i vostri amici.
Costo molto elevato: 2.500 euro (montaggio escluso)

Reperibile su: vivax-assist.com ✆ 051.6321911

 

GreenGo Bikes

La società GreenGo Bikes propone sistemi sia su mozzo che con motore centrale della 8Fun e Panasonic. Entrambe offrono completa assistenza sia pre che post vendita: il kit con il motore al mozzo e sistema freni cut-off costa a partire dai 300 euro, mentre la versione con motore centrale dai 415.
La bateria al litio viene venduta separatamente: quella con celle Samsung costa 300€.

Maggiori informazioni qui: greengobikes.com

 

Green Moving

Kit per bici con ruote da 20”, 26” e 28” e pesi tra 4,5 e 6,5 kg. I motori sono nelle ruote (anteriori o posteriori) e le batterie equipaggiate sono al litio (Li-ion e LiFePo4).
Vengono assemblati su misura per il cliente e spediti per posta. Da segnalare il kit per la bici pieghevole Brompton (dai 870 euro).
Costa da 490 euro (montaggio escluso).

Reperibile su: greenmoving.it ✆ 347.8630764

 

Nine Continent

I 16 kit in listino si possono montare su bici con cerchi da 20”, 26” e 28” e persino sui tandem. Tutti hanno in comune il motoreruota, i freni con interruttori di sicurezza e la centralina di gestione.
Nine non fornisce le batterie e non effettua servizio di montaggio.
Costano a partire dai 249 euro.

Acquistabili qui: wheelkits.it ✆ 339.4261313

nine-c

 

Sunstar ibike s03+

Questo kit, con motore centrale e sensore di sforzo, ha un’erogazione fluida ed è ben curato. Fa uso di batterie al litio (fino a 95 km) e 3 livelli di assistenza.
È disponibile in 6 varianti per cerchi da 20”, 26” e 28”, e si può installare solo nei centri autorizzati.
Costa dai 1.228€ (montaggio incluso).

In vendita su: sunstaribike.com ✆ 0362.95699

Il kit per eBike della Sunstar

 

Zehus

Bike+ è un kit con mozzo all-in-one alla ruota posteriore che può essere montato su bici con ruote da diametro superiore a 20”.
È un sistema sviluppato col partenariato del Politecnico di Milano. Le batterie, inserite nel mozzo, si ricaricano con la pedalata e la frenata.
Il controllo di tutto il sistema avviene attraverso l’uso dello smartphone personale.

Costo di circa 800 euro.

Per maggiori informazioni: zehus.it

 

Ridekick

È un carrello che può essere ancorato al mozzo posteriore o anteriore della bici così da trascinarla o spingerla!
Comodissimo per chi ha necessità di trasportare anche oggetti ingombranti o l’amato cane.
Il costo si aggira sui 700 dollari.

Reperibile su: ridekick.com

 

 

Altri kit conversione sul mercato

In commercio potrete trovare tanti altri kit come lo Smart Pie di Golden Motor che ha da poco introdotto un sistema (da 200 euro, batteria esclusa) con motore-ruota all-in-one, cerchi rinforzati (da 20” a 28”) e sistema di recupero dell’energia in frenata.

Microbike ha brevettato un sistema a motore centrale (da 900 euro con montaggio, ritiro e consegna incluse) e trasmissione a catena con batterie agli ioni di litio (supplemento di 400 euro per le LiFePo4) con un’autonomia di circa 50 km.

Cytronex C1, con motore al mozzo da 180 W e batteria a “borraccia”.

Ecopolis Italia importa 8Fun e Cyclone: il listino parte da 400 euro (batterie escluse).

A proposito dell'autore

Da sempre un grande appassionato di natura e bici e accanito difensore dell’ambiente. Lavora come organizzatore di bike tour con il suo Coast2Coast in tutta l'area del Mediterraneo, inoltre da anni collabora come freelance per alcune delle più importanti riviste di mountain bike italiane.