Share with your friends










Inviare

L’offerta sempre più vasta dei kit di conversione bici standard in eBike si arricchisce oggi con un nuovo nome, UrbanX: considerando le sue curiose e interessanti soluzioni non passa inosservato.

Il kit motoruota anteriore UrbanX converte in soli 60 secondi la tua comune bici in una bicicletta a pedalata assistita. Il fondatore Eric Chow è stato ispirato dalla Copenhagen Wheel, chè è stato uno dei primi kit all-in-one (tutti i componenti inclusi in un unico elemento).

A questo ne sono seguiti altri, che abbiamo avuto il piacere di presentarvi nel corso degli anni su queste pagine: Bike+, Rooll’in, GeoOrbital e Rubbee.

L’intento dell’ideatore di UrbanX era quello di creare un prodotto compatibile con il 99% delle biciclette in circolazione, il cui montaggio risultasse facile e veloce.

Ha creato un motore al mozzo brushless, con centralina integrata e batteria (Li-Ion) estraibile.

App e ruota elettrica UrbanX

L’applicazione dedicata UrbanX che comunica con la centralina integrata nel motore al mozzo.

Il montaggio del kit è semplice e immediato, basta infatti sostituire la ruota anteriore della tradizionale bicicletta con la “ruota elettrica” UrbanX. Il diametro della ruota motorizzata può essere scelto al momento dell’acquisto: è disponibile da 24″, 26″, 27.5″, 29″, 650C e 700C.

Successivamente per completare l’assemblaggio non rimane che collegare l’unico filo presente, che esce dal corpo motore, con il sensore di pedalata PAS (Pedal Assist System) o con l’acceleratore.

Questo kit è quindi disponibile in due varianti: la versione da 240 Watt corredata unicamente col sensore di pedalata, e la versione da 350 Watt di potenza con il solo acceleratore. Quest’ultima opzione è naturalmente fuori norma per l’Italia e quindi è da prendere in considerazione esclusivamente per l’uso su strade private.

Le prestazioni sono interessanti per entrambe le versioni.

UrbanX a 240 Watt raggiunge una velocità massima di 25 km/h e ha autonomia fino a circa 45 km: tutto questo a fronte di un peso complessivo di 6,8 kg. La versione a 350 Watt promette invece una velocità di 33 km/h.

Considerando le masse in gioco consigliamo l’utilizzo preferibilmente su forcelle in acciaio.

Il kit motoruota anteriore UrbanX montato su due bici

Il kit motoruota anteriore UrbanX con la batteria nell’involucro blu estraibile montato su due bici.

La batteria al Litio da 36 Volt, presente in entrambi i modelli, è inserita in un involucro a mezza luna di colore blu, sostituibile all’occorrenza. È in grado di incamerare 126 Wh di energia in 90 minuti di ricarica.

Sull’involucro esterno della batteria è presente anche una presa USB per il recharge dello smartphone o di altri device elettrici. L’azienda afferma che UrbanX usa un algoritmo brevettato nella gestione dell’energia minimizzando gli sprechi.

La centralina supporta il bluetooth 4.0 e comunica con l’applicazione dedicata (compatibile con Android e iOS) utile per gestire i 3 livelli di assistenza e leggere ulteriori informazioni come: velocità attuale, km percorsi e stima dell’autonomia residua.

Il kit UrbanX viene venduto in anteprima attraverso il noto portale di crowdfunding Kickstarter. La versione a norma per l’Italia (240 Watt, con PAS) è in prevendita a 299 dollari, circa 278 euro, invece del futuro prezzo di listino finale di 699 (650 euro). Spedizione in tutto il mondo con garanzia di un anno.

A proposito dell'autore

Autodidatta con la passione per le biciclette e veicoli elettrici in generale. Ha avuto il privilegio di lavorare per un lungo periodo presso Bike World Extreme di Natalini Vanes a Castel Maggiore. Autore del manualetto "Due Ruote e un Elettrone" pubblicato dalla casa editrice "La Linea" di Bologna.