Mondraker, per descrivere il sistema MIND, spiega che ogni ciclista, indipendentemente dal proprio livello di abilità e di preparazione atletica, sarà in grado di impostare le sospensioni della propria mountain bike (sia elettrica che muscolare) in modo rapido e semplice. In estrema sintesi, tutti gli utenti di MIND otterranno due cose: più velocità e più divertimento.

Il sofisticato mondo delle regolazioni delle sospensioni è giunto a una svolta importante grazie all’innovativo sistema di calibrazione MIND messo a punto da Mondraker: vediamo quanto c’è di vero e quanto è marketing…

L’elettronica sta diventando sempre più presente anche nel mondo MTB. Lo abbiamo dapprima sperimentato con le trasmissioni wireless per arrivare ai motori elettrici per la pedalata assistita e ora tutte quelle regolazioni, che richiedono esperienza e pazienza per predisporre il nostro mezzo al meglio, pare che vengano eseguite velocemente in automatico da un sofisticato sistema di controllo, il MIND per l’appunto.

Il sensore di telemetria Mind presente vicino all'ammortizzatore posteriore su alcuni nuovi modelli ebike Mondraker 2021

Attualmente questo sistema è disponibile sui modelli Foxy Carbon e la Crafty Carbon.

Potete trovare alcune delle eMTB sulle quali verrà montato il sistema MIND nel catalogo delle ebike Mondraker 2021 presente sul nostro magazine online.

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Cos’è e come funziona MIND

MIND analizza tutto ciò che succede durante i nostri giri. Effettua un’accurata registrazione di tutti i dati provenienti dalle nostre sospensioni, ad esempio quanta escursione è stata usata, se e quante volte è stato raggiunto il fondo corsa.

L’unità di controllo principale contiene un sistema GPS integrato che ha una propria connettività GSM 2G/4G indipendente dal telefono e può così registrare anche il tempo di volo dei salti e la lunghezza degli stessi, la durata del giro, il percorso che facciamo, la velocità media e quella di punta. I giri si possono caricare anche su Strava.

Il sensore Mind presente sulla forcella di alcuni modelli ebike Mondraker

Ogni unità MIND è alimentata da una batteria ricaricabile che ha una durata di 20 ore.

MIND fa questo attraverso appositi magneti dislocati in prossimità delle sospensioni. Uno si trova dietro il fodero sinistro della forcella, appena sotto al parapolvere. Il magnete che legge l’attività dell’ammortizzatore si trova sulla biella superiore del sistema di sospensione zero.

I magneti sono a loro volta collegati a dei sensori wireless, quello anteriore e posto sotto il canotto di sterzo e sembra un piccolo parafango, quello posteriore è in prossimità della biella superiore della sospensione vicino al magnete di cui sopra.

L’escursione della forcella collegata al sensore viene misurata 100 volte al secondo in movimento e fino a 5000 volte al secondo durante la misurazione del sag.

L’App myMondraker sullo smartphone

Il sistema MIND legge i dati e li trasmette all’app myMondraker che viene installata sullo smartphone.

L’applicazione li elabora e riesce così ad ottimizzare la regolazione del sag, della compressione e del ritorno in base all’utilizzo che viene fatto della bici su ciascun sentiero. I sensori dispongono di una propria batteria con una memoria che consente di passare i dati sull’applicazione alla fine del giro.

In definitiva tutti i dati registrati consentono al rider di selezionare le regolazioni di compressione e ritorno più adatte al percorso che intende fare; una così raffinata personalizzazione consente di ottimizzare la prestazione sul tipo di terreno che si va ad affrontare.

Inoltre, MIND e myMondraker hanno una funzione di allarme antifurto che si può attivare in modo che ogni MTB Mondraker possa essere localizzata.

L’intero sistema ha un peso complessivo di 199 grammi.

L'app my mandrake collegata al sistema di telemetria Mind di Mondraker

MIND: disponibilità e prezzo al pubblico

Non abbiamo ricevuto al momento indicazioni di prezzo e neanche indicazioni se ci sia al momento la disponibilità di acquistare tale sistema per montarlo sulla propria MTB.

Possiamo immaginare che in futuro il kit di montaggio sarà commercializzato. Rimaniamo in attesa di eventuali ragguagli da parte dal produttore per potervi informare al più presto.

Per approfondimenti vi invitiamo a consultare la sezione dedicata sul sito internet ufficiale Mondraker.

Share on Pinterest
iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Appassionato da sempre di sport. Le bici e le arti marziali lo accompagnano sin da bambino. Ama qualsiasi disciplina che preveda l’uso di due ruote a pedali, anche se la vocazione per eccellenza è la Mountain Bike, specie quando punta verso la discesa. Il Taijiquan diventa mestiere e la bici si coniuga perfettamente con la passione per la scrittura grazie alla collaborazione con la redazione di BiciLive.it.