Share with your friends










Inviare

Sono parecchi anni ormai che assistiamo alla nascita di nuovi kit per aggiungere assistenza elettrica alla pedalata delle nostre mountain bike. Un aiuto supplementare molto utile per rendere divertente anche la salita e in generale per non avere bisogno di furgoni o seggiovie, raggiungendo agevolmente la tanto agognata discesa.

Ottenere un basso rapporto peso/potenza è sempre stato l’obiettivo della aziende impegnate nella realizzazione dei kit di conversione per mtb “muscolari”. Oggi Paradox Kinetics ha fissato un nuovo record al riguardo, con il loro kit Hermes da 1500 Watt in soli 3,6 kg aggiuntivi sulla bicicletta.

Nel 2011, in Grecia, un gruppo di ragazzi è alla ricerca di una e-Bike potente e leggera in grado di affrontare la montagna al meglio senza rinunciare troppo alla maneggevolezza. Iniziano così a lavorare al progetto Hermes e nel 2015 fondano la Paradox Kinetics per la produzione dei primi prototipi.

Ecco un video del montaggio:

Come è fatto il kit Hermes della Paradox Kinetics?

Il kit Hermes della Paradox Kinetics è prodotto in gran parte manualmente. Il kit viene fornito pronto all’uso e comprende tutto il necessario per il suo funzionamento.

La parte da montare sul telaio è composta da: un motore brushless, un riduttore meccanico per diminuire la velocità di rotazione della puleggia metallica che a sua volta si interfaccia con la corona ingranaggio sulla guarnitura dedicata. Quest’ultima, oltre a ospitare una corona da 34 o da 36 denti, è provvista di ruota libera che rende la pedalata indipendente dalla rotazione del motore.

Tutto il sistema viene fissato sulla scatola del movimento centrale e prevede lo smontaggio dello stesso in un un’operazione di media difficoltà. Ciò richiede l’impiego di attrezzi specifici e di una certa esperienza, ma comunque alla portata di tutti.

Oltre ai 3,6 kg del sistema descritto fino a qui, sono richiesti anche i 4 kg della batteria al Litio da 650 Wh, posizionata, insieme al cavo  esterno di alimentazione, nello zaino Dakine Drafter che fa parte anch’esso della dotazione del kit Hermes.

Un kit di trasformazione ebike Hermes della Paradox Kinetics di colore turchese

Le prestazioni del kit di trasformazione Paradox Kinetics Hermes

Leggendo alcuni test in rete si capisce che l’energia contenuta nella batteria è in grado di alimentare il motore a livelli abbastanza sostenuti per circa 2 ore, confermando di fatto quanto specificato dall’azienda. La ricarica completa avviene in soli 90 minuti grazie al caricatore veloce in dotazione.

Per quanto riguarda il suo funzionamento, la potenza viene gestita da un piccolo acceleratore a pollice da montare sul manubrio. La velocità massima raggiungibile con la tipica rapportatura di una mountain bike è di circa 50 km/h.

Inutile ricordare che stiamo parlando di un kit dalle prestazioni estreme che richiede mountain bike estreme da enduro o da downhill, il cui utilizzo è da considerarsi assolutamente vietato su strade pubbliche ma può circolare solo su piste o percorsi privati.

Un kit di trasformazione ebike Hermes della Paradox Kinetics di colore rosso

L’assistenza elettrica oltretutto è indipendente dalla pedalata rendendo la e-MTB simile a una piccola moto invece che a una bicicletta a pedalata assistita.

Tutto molto bello, ma qual è il prezzo del kit Hermes della Paradox Kinetics? Come quello di una mtb di media gamma… attualmente è stato fissato a 2.890 euro, e per fortuna l’IVA è inclusa!

Un’altra caratteristica tipica di questo kit con ingranaggi a vista è l’elevato rumore che emette, simile a un ronzio di un modellino elettrico telecomandato, sopratutto quando viene sollecitato in salita o a piena potenza. Parliamo di caratteristica perché il ronzio può anche piacere e dare un feedback sul suo attuale livello di sforzo in un dato momento.

In ogni caso se volete comprenderne l’intensità, qualcosa si percepisce da questo video:

Conclusioni e riflessioni sul kit di conversione Hermes

Nel nostro manuale della bicicletta elettrica a pedalata assistita abbiamo parlato dei diversi tipi di motore presenti sulle pedelec e dei vantaggi che ognuno di essi fornisce.

Il kit Hermes presentato in questo articolo, essendo applicabile sulla quasi totalità dei telai enduro e dh in commercio, assieme alla sua leggerezza (sul telaio), compattezza e al sorprendente rapporto peso potenza risulta interessante per divertirsi anche in salita senza essere dipendenti da impianti o mezzi di risalita.

Speriamo che la qualità costruttiva sia all’altezza delle sue prestazioni. La garanzia fa ben sperare dato che ha validità 3 anni sul motore e sul resto dei componenti meccanici. Anche la batteria ha un periodo di garanzia sopra la media, di ben 2 anni.

Rimane da verificare l’uso in condizioni di fango (gli ingranaggi sembrano molto esposti), il dubbio che tutta questa potenza sia troppa (ci è capitato di vedere alcune mtb con kit simili non riuscire a salire su una salita tecnica per via della ruota posteriore che slittava per la troppa potenza e la difficoltà di dosarla con il comando al pollice) e resta veramente alto il prezzo, aspetto che lo relega a una fascia di utilizzatori ristretta.

Due kit di conversione ebike Hermes della Paradox Kinetics

Reperibilità e sviluppi del kit Hermes

Attualmente il kit Hermes si trova in rete e le spedizioni internazionali interessano anche il nostro paese.

Per maggiori informazioni potete consultare il sito web ufficiale a questo indirizzo.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Autodidatta con la passione per le biciclette e veicoli elettrici in generale. Ha avuto il privilegio di lavorare per un lungo periodo presso Bike World Extreme di Natalini Vanes a Castel Maggiore. Autore del manualetto Due Ruote e un Elettrone pubblicato dalla casa editrice "La Linea" di Bologna.