Share with your friends










Inviare

Sono stati in tanti i visitatori di Cosmobike 2017 che, grazie all’intensa attività dello stand RMS, hanno potuto provare su pista alcuni modelli delle eMTB Kettler, che l’azienda di Seregno (MI) distribuisce in esclusiva per l’Italia.

Molto entusiasmo e sorpresa verso le performance di queste mountain bike elettriche che si contraddistinguono per la componentistica di gran pregio e una progettazione accurata, attenta nella scelta dei motori a seconda dei diversi impieghi.

In attesa di potervi illustrare il catalogo Kettler 2018, abbiamo pensato di dare uno sguardo alla storia di questo glorioso brand tedesco soffermandoci sulle principali linee di produzione e sui componenti maggiormente in uso.

addetti al controllo qualità di ebike kettler

Kettler è una multinazionale attiva in tutto il mondo ma l’azienda tedesca non ha mai smesso di valorizzare la componente umana.

Kettler: dal fitness alla due ruote, dalla Germania al mondo

Nota a livello mondiale come marchio leader nel campo dell’home fitness, con progressiva espansione in settori quali quelli dei giochi all’aperto, attrezzature per lo sport e arredamento da giardino, la Heinz Kettler GmbH & Co. KG è stata fondata nel 1949.

Dalla fabbrica a Ense-Parsit in Germania questa azienda si è sviluppata nel corso dei decenni fino a diventare una multinazionale che ha alle sue dipendenze più di 2.500 lavoratori e attività commerciali sparse per più di 80 Paesi.

Kettler non ha mai dimenticato le tradizioni di famiglia, al punto da essere ancora guidata dagli eredi del fondatore, ma questa tendenza ha unito una intensa attività di innovazione, qualità, ricerca e sviluppo che l’hanno portata a una grande e inevitabile espansione internazionale, con filiali sparse per USA, Austria, Belgio, Polonia, Regno Unito, Olanda e Francia.

Kettler E-Blaze HT

Kettler E-Blaze HT: telaio in alluminio HT Pro 6061 e motore Bosch Performance CX da 75 Nm. Il modello 2017 costa 3.649 euro.

A fronte dell’intensa attività dagli spiccati connotati innovativi, sono ben presto arrivati, oltre al successo economico e la diffusione, anche i riconoscimenti, sotto forma di alcuni fra i più importanti premi a livello mondiale. Basti a tal riguardo ricordare l’entusiasmante trio di vittorie consecutive ottenuto in qualità di marchio maggiormente innovativo al concorso Plus X Award.

L’annus mirabilis per quel che riguarda il nostro interesse, ovvero la due ruote, è il 2015: Kettler si scinde in settore fitness e settore biciclette che viene denominato Kettler Alu-Rad, con distribuzione a cura del gruppo tedesco ZEG, mentre per quanto riguarda l’Italia è del 2017 l’interessamento di RMS nei confronti delle pedelec di questo brand germanico.

tecnico kettler salda il telaio di un'ebike

Le ebike Kettler sono Made in Germany e i tecnici che vi lavorano sono altamente specializzati.

Kettler: motori diversi per combinazioni ottimali

A differenza di molti produttori che preferiscono affidarsi principalmente a un solo marchio di motore elettrico, Kettler è alla costante ricerca della perfetta e diversificata combinazione motore/batteria/display per fornire le prestazioni ottimali in ogni situazione.

La scelta ricade comunque su due marchi leader nel campo, i colossi Bosch e Shimano. Per quanto riguarda la batteria il modello più impiegato è da 500 W/h. Sui display, infine, c’è da registrare l’egemonia di Intuvia.

E-Blaze 24" di Kettler

Il modello E-Blaze 24″ del 2018 è pensato per i giovanissimi e, a 2.399 euro, sta suscitando molto interesse.

Sebbene produca anche pedelec adatte a impieghi urbani e trekking, Kettler è principalmente conosciuta per le sue mountain bike a pedalata assistita, nelle quali il motore Performance Line CX accoppiato a una batteria da 500 W/h assicura performance elevate a fronte di consumi energetici limitati.

Quando ci si sposta in ambito metropolitano ecco che Bosch Active Line, spesso unito a una batteria da 400 W/h permette gran comfort e, nuovamente, consumi ridotti.

Dal 2018, Active Line si sdoppia. Il motore Bosch Active Urban con una coppia massima di 40 Nm, infatti, sarà affiancato dal più potente motore Active Plus con una coppia di 50 Nm, per un utilizzo più spinto.

Le certificazioni ISO ed EN, infine, equivalgono alla sicurezza di accurati controlli sia in fase di produzione che in quella di assemblaggio.

I componenti migliori al posto giusto

Sulla base di vari telai in alluminio idroformato 6061 (ma è presente anche un convincente modello in carbonio nel modello E-Scorpion SL), i tecnici Kettler inseriscono componentistica appartenente alle migliori marche presenti sul mercato.

Suntour e Rock Shox sono forcelle ammortizzate che non hanno bisogno di presentazioni, così come le gomme Schwalbe garantiscono alte performance, fra grip intenso, affidabilità in ogni situazione, durabilità e sistema anti-foratura.

A frenare l’impeto delle nostre pedalate e dell’assistenza elettrica troviamo due brand top quali Shimano e Magura. Nei modelli eMTB dominano i freni a disco, mentre per i modelli urban e trekking troviamo sia la soluzione a disco che i V-brake idraulici.

E-Scorpion 29

La Scorpion SL 29″ pur avendo tealio in carbonio idroformato riesce a essere molto competitiva nel prezzo: 6.999 euro.

Per quanto riguarda il cambio, infine, tocca quasi sempre a qualche tipo di soluzione Shimano: dallo XT Di2 a 11 rapporti allo SLX fino ad arrivare all’ormai classico Deore.

Diverse ovviamente le opzioni nei modelli a impiego cittadino o misto, nei quali sono presenti i gruppi Alivio e Nexus, sempre di Shimano, mentre talvolta spunta anche l’ottimo Nuvinci N380 con tecnologia H|Sync.

Il tutto, come detto, per una produzione che risalta in modo particolare quando si parla di emtb dalle buone performance agonistiche: convincono in modo particolare le linee E-Blaze ed E-Scorpion.
Di quest’ultima vi abbiamo recentemente parlato del modello E-Scorpion FS ma, non appena ne avremo occasione, ci soffermeremo più a lungo sulle varie soluzioni, comprese quelle da trekking e da città, analizzando il catalogo Kettler 2018.

Possiamo però anticiparvi alcune novità, quali l’adozione dei fanalini Monkey Link come soluzione di serie, installabili tramite magnete. Alcuni modelli avranno poi in dotazione l’innovativa batteria Simplo, che grazie alla sua forma flessibile può essere installata facilmente e con velocità in un foro presente sul tubo trasversale.

Su alcuni modelli, infine, saranno presenti motori Suntour.

BMW Motorrad X2 City

Motore Marquardt da 250 W e gomme da 16″ per il monopattino elettrico BMW Motorrad X2 City 2018.

Altra importante novità per il 2018 in casa RMS, sarà la distribuzione in esclusiva del monopattino elettrico BMW Motorrad X2City, proposto a 2.499 euro e nato proprio dalla collaborazione tra BMW e Kettler. Si tratta di un mezzo di dimensioni compatte con un peso di circa 20 kg, molto maneggevole grazie al manubrio ripiegabile. Dotato di forcella ammortizzata, freni a disco, impianto luci, ruote grandi e larghe, questo monopattino elettrico assiste la spinta da un minimo di 6 km/h fino a 25 km/h.

Chi volesse nel frattempo soffermarsi sui modelli attualmente in commercio può visitare la pagina dedicata alla produzione Kettler 2017, mentre per acquisti su tutti i modelli di biciclette e accessori distribuiti è possibile recarsi sul sito ufficiale RMS.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.