Share with your friends










Inviare

Sulle pagine digitali del nostro sito non poteva mancare la più famosa azienda italiana ciclo con la sua ebike. Nel suo catalogo di prodotti a due ruote, Bianchi prevede una categoria sotto il nome di Electric Range con la serie Metropol-e e Puch.

La prima è la serie top di gamma, una city bike molto particolare sia nel sistema che negli accessori, una vera bici di classe. Proposta in 2 versioni: Gent e Lady.

Puch è invece la serie più prêt-à-porter, accessibile a un più ampio spettro di potenziali ebiker. È presente in 2 modelli: la Puch Going e la Puch Radius.

Differenza sostanziale tra le 2 linee sono i sistemi elettrici utilizzati: Ruota Fonica nella serie Puch e il Panasonic Torque per la Metropol-e.

Entriamo nel dettaglio della Metropol-e

Il sistema elettrico della Metropol-e, come anticipato, è di Panasonic, si tratta del sistema con motore nel mozzo posteriore con potenza 250W e sistema Torque Sensor, il sistema di controllo della pedalata assistita proprietario Panasonic in cui l’erogazione avviene tramite la lettura della forza applicata al pedale.

Il sistema è dotato di un particolare brevetto che rigenera la batteria grazie alla pedalata ed anche con la sola discesa. Il movimento centrale è Shimano con sensore di coppia Panasonic. La batteria è sempre Panasonic a Ioni di Litio 6,6Ah – 46,8V.

Il motore al mozzo posteriore della Metropl-e; A destra la possente ed elegante batteria

Il display di interfaccia con il sistema, a cristalli liquidi, mostra le seguenti opzioni selezionabili:

High erogazione di assistenza 400%
Standard erogazione di assistenza 150%
Eco erogazione di assistenza 90%
Auto erogazione di assistenza 150%

In questa modalità è possibile ricaricare il sistema in discesa (grazie ad un particolare inclinometro).
No assist   sistema acceso, ma nessuna assistenza
Generate 1 sistema di ricarica 30%

È possibile ricaricare la batteria del 30% con la forza delle proprie gambe, il motore funziona come una dinamo.
Generate 2 sistema di ricarica 60% (Come Generate 1 ma ricarica la batteria del 60%)

Dall’alto: la guarnitura a tre corone Shimano, l’attacco manubrio regolabile e il display, il cambio posteriore Shimano Deore e la sella della Metropol-e. Il display è anche un ciclocomputer, con le classiche informazioni: velocità max, media, km percorsi, km totali…

Dall’alto: il fanale/catarifrangente frontale, leve del freno idraulico, i freni a disco e il comodo portapacchi con pianale estraibile.

La Metropol-e è dotata di impianto luci alimentato da dinamo nel mozzo anteriore.

Il fanale anteriore è dotato di Led, il fanale posteriore segue la normativa tedesca: quando ci si ferma, ad esempio ad uno stop, il fanale rimane acceso per alcuni minuti, per una questione di sicurezza.

L’impianto frenante è Shimano a disco idraulico. Completano il corredo degli eleganti parafanghi e un portapacchi che è dotato di una piastra in resina removibile sulla quale è possibile avvitare ad esempio un cestino.

In definitiva una bella ebike, dal design piacevole e non ordinario. Il costo è un po’ al di sopra della media, ma il sistema Panasonic che equipaggia il mezzo merita molta “considerazione” se valutiamo il fatto che è autorigenerante!

Prezzo della Metropol-e  3.290 euro. Puch Going 1.190 euro e Puch Radius  1.399 euro.

Maggiori info: bianchi.com

A proposito dell'autore

Da sempre un grande appassionato di natura e bici e accanito difensore dell’ambiente. Lavora come organizzatore di bike tour con il suo Coast2Coast in tutta l'area del Mediterraneo, inoltre da anni collabora come freelance per alcune delle più importanti riviste di mountain bike italiane.